Iscriviti

Cioccolato fondente: proprietà e benefici

Il cioccolato fondente amato da grandi e piccini, se consumato nelle giuste dosi può portare benefici alla salute. Scopriamo insieme quali proprietà ha se si assume giornalmente.

Benessere
Pubblicato il 8 gennaio 2019, alle ore 06:13

Mi piace
10
0
Cioccolato fondente: proprietà e benefici

Possiamo parlare di ciccolato fondente se è composto almeno al 45% da pasta di cacao. Questo è più pregiato rispetto agli altri tipi di ciccolato ed è meno calorico. Contiene meno grassi saturi e zuccheri.

Indicativamente 100 grammi di cioccolato equivalgono a 502 calorie. E’ bene consumare del cioccolato fondente con almeno il 70% di cacao per trarne tutti i suoi benefici e assaporarne il gusto intenso.

 Proprietà e benefici del ciccolato fondente

Questo gustoso alimento è fonte di fibre, carobidrati, zuccheri e proteine. Essendo ricco di polifenoli è in grado di contrastare i radicali liberi e di prevenire i processi d’invecchiamento cellulare, per questo possiamo dire che è un alimento antiossidante.

Il cioccolato fondente grazie alle sostanze contenute nel cacao, ha effetti benefici in molteplici campi. Riduce lo stress ossidativo e ha effetti benefici sull’apparato cardiovascolare. Grazie ai flavonoidi e ai polifenoli, il cioccolato fondenete protegge il cuore aiutando le arterie a mantenersi sane e inoltre grazie alla presenza di teobromina, agisce sulla muscolatura del cuore prevenendo l’infarto.

Questo alimento stimola la produzione di serotonina, responsabile dell’umore e della felicità. E’ capace di migliorare il sonno e contiene una minima quantità di caffeina che potrebbe causare euforia ed eccitazione. 

Il cioccolato fondente può tornare utile anche quando si vogliono ridurre i livelli di zucchero nel sangue, grazie ai flavonoidi infatti, si potrà innalzare il colesterolo buono. Per questo motivo può aiutare a prevenire il diabete. E’ bene sapere che se si soffre di mal di testa, conusmare del cioccolato aumenti la possibilità di forti emicranie.

 Se si è a dieta non occore essere costretti ad eliminare il cioccolato dalla propria dieta, è meglio però consumarlo a colazione. La quantità giornaliera consigliata è di 15 grammi.

Non tutti però possono beneficiare degli effetti del cioccolato, infatti, essendo un alimento molto grasso è controindicato se si soffre di malattie epatiche.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Valentina Isernia

Valentina Isernia - Sono amante del cioccolato in tutte le sue forme. Cerco di non farne un abuso spoporzionato ma non rinuncio mai ad assaporarlo. Ogni mattina a colazione infatti ne mangio un pezzetto, solitamente fondente e lo consiglio quando si è a dieta per sopperire alla voglia di dolci.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!