Iscriviti

Rischi dei nail salon: infezioni, ferite e perfino amputazioni

Un articolo ha elencato alcuni dei rischi più frequenti dei trattamenti di bellezza per unghie. Personale non qualificato e ambienti poco igienici, sono le principali cause dei danni. Tra i casi elencati, infezioni, funghi e perfino un caso di amputazione

Bellezza
Pubblicato il 6 ottobre 2014, alle ore 22:47

Mi piace
0
0
Rischi dei nail salon: infezioni, ferite e perfino amputazioni

Un recente articolo nel Journal Of Plastic, Reconstructive And Aesthetic Surgery ha illustrato i numerosi rischi delle manicure, elencando diversi casi di donne che hanno subito danni più o meno permanenti dopo essersi rivolte ad uno dei numerosi “nail salon”, cioè saloni di bellezza specifici per le unghie, molto in voga al momento.

I problemi di salute che possono essere causati da una manicure sono molteplici; vanno dalle infezioni dovute a reazioni allergiche, ai danni provocati da prodotti abrasivi per le unghie, fino alle ferite inflitte da personale scarsamente qualificato che lavora in ambienti poco igienici. E’ proprio perché gli affari in questo campo vanno a gonfie vele che le persone sono più a rischio che mai. L’industria della bellezza è infatti una delle poche a non conoscere crisi, ed i prezzi contenuti di questo tipo di servizio lo rendono un lusso che quasi tutte le donne possono permettersi.

“Pare che i casi di danni dovuti alle manicure siano in aumento a causa della diffusione dei nail salon”, dice Colin Webster, direttore generale della British Association of Beauty Therapy and Cosmethology (BABTAC), un’organizzazione non-profit creata per migliorare gli standard del settore. “E’ preoccupante, dato che chiunque può aprire un nail salon, e che l’industria di questo tipo di attività non è ancora regolata“.

Un esempio di problemi causati da questa assenza di regolamentazione è quello di Anna Cowie, una donna di 41 anni che aveva deciso di coccolarsi con una pedicure quando era incita di sei mesi. Nelle mani di un operatore non qualificato, il suo tallone ha preso una brutta infezione, ed ha dovuto subire tre interventi per rimediare ai danni subiti.

Kate Cassidy, di 53 anni, aveva invece deciso di farsi la ricostruzione delle unghie, ma dopo alcuni mesi di trattamento, le sue vere unghie sono state infettate da un fungo che avrebbe potuto farle perdere per sempre le unghie. Ci sono voluti circa sei mesi di antibiotici per far andare via la grave infezione.

Tra i casi illustrati dall’articolo, anche quello di una donna di 53 anni che ha perso quattro dita delle mani a Londra, dopo una manicure che le ha provocato una infezione.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!