Iscriviti

Olio di palma: un pericolo per l’intero ecosistema

Una denuncia dettagliata di tutti i danni provocati dall'olio di palma all'ecosistema mondiale. Tutto ciò che non vogliono farci sapere e tutto ciò che possiamo fare.

Ambiente
Pubblicato il 4 aprile 2017, alle ore 12:20

Mi piace
13
0
Olio di palma: un pericolo per l’intero ecosistema
Pubblicità

Se ne fa un gran parlare, soprattutto in relazione al consumo alimentare che potrebbe causare danni al nostro organismo, in generale, e alle nostre arterie, in particolare, vista la grande quantità di grassi saturi che contiene, ma non tutti sono a conoscenza dei numerosi danni all’ecosistema.

Asia e Indonesia sono i maggiori produttori di olio di palma e qui l’impatto ambientale sta assumendo dimensioni incredibili con conseguenze disastrose sia per la flora che per la fauna. Le grandi imprese multinazionali stanno disboscando aree verdi sconfinate, ma il problema non riguarda solo l’abbattimento di alberi di palma secolari, ma anche la morte di migliaia di oranghi come denunciato dal WWF – che vivono in queste zone: questi animali, infatti, sono considerati dei nemici e quindi crudelmente uccisi insieme ai loro alberi-case.

Il progetto di autodistruzione in atto non colpisce solo loro ma anche il terreno, i fiumi e l’aria. I resti inutilizzabili di questi arbusti, infatti, vengono bruciati erodendo il terreno, mentre i detriti della combustione si riversano nelle falde acquifere. Il tutto poi genera un fumo tossico nero e denso molto pericoloso sia per l’uomo che per gli animali.

Oltre a tutto questo, Amnesty International ha di recente denunciato lo sfruttamento del lavoro minorile e di donne e uomini costretti a lavorare per molte ore senza protezioni dagli agenti chimici fortemente tossici, come il paraquat, vietato dalla Comunità Europea.

Cosa possiamo fare?

Tra le cose che è possibile fare, occorrerebbe evitare di incrementare la domanda non comprando i prodotti che contengono olio di palma. Leggere gli ingredienti degli alimenti che compriamo, in particolare merendine, biscotti e cibi pronti, ma anche creme cosmetiche.

Occorre fare attenzione! Molto spesso le aziende celano l’olio di palma con scritte tipo “olii e grassi vegetali”! Sul web ci sono molti elenchi di prodotti che lo contengono, basterà fare una semplice ricerca.
Nel dubbio, evita di comprare il prodotto, farai bene all’ambiente e al tuo corpo!

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lilly Prosperi

Lilly Prosperi - Quando sono venuta a conoscenza di questa notizia ho cercato e guardato anche alcuni video e, credetemi, sono una donna abbastanza forte, ma alcune immagini mi hanno sconvolta ed ancor di più il fatto che in pochissimi parlassero dei danni all'ecosistema, limitandosi solo ai danni per il nostro organismo. Penso che l'informazione mediatica spesso eviti di farci sapere molte cose! Le economie si basano sul denaro e questo a discapito dell'ambiente e degli animali, nei quali, molto spesso, ci siamo anche noi uomini. Capisco che prendersi cura di sé e della terra sta diventando sempre più difficile e sempre più faticoso, ma dobbiamo prendere coscienza dei rischi che inconsapevolmente corriamo. Per questo cerco nel mio piccolo di diffondere quello che "non tutti sanno" nella speranza di poter, quanto meno, far crescere la vostra curiosità. Quello che stanno facendo è allucinante e va denunciato! Scrivendolo sul web, condividendolo sui social, modificando le proprie abitudini di vita. Sono i piccoli sforzi quotidiani che ci rendono migliori e che poi diventano buone abitudini. Spero, quindi, con questo articolo di riuscire a trasmettervi due messaggi positivi seppur nella tragicità dell'argomento, ossia: 1.siate curiosi; 2.Siamo in grado di cambiare le cose se ci rendiamo disponibili al cambiamento!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!