Iscriviti
Milano

Milano: ogni giorno si buttano per terra un milione di mozziconi

La 'lotta al mozzicone' abbandonato per le vie delle nostre città non sembra aver raggiunto gli esiti sperati. Quotidianamente solo a Milano vengono buttati per terra un milione di mozziconi, a fronte delle sole 254 multe comminate nell’intero 2016.

Ambiente
Pubblicato il 15 maggio 2017, alle ore 13:16

Mi piace
21
0
Milano: ogni giorno si buttano per terra un milione di mozziconi
Pubblicità

Quello che era stato annunciato come un rigoroso giro di vite nella lotta al mozzicone si è dimostrato essere invece un clamoroso flop. La legge entrata in vigore il 2 febbraio 2016 ha introdotto delle multe salate per gli incivili seriali che gettano per terra le cicche di sigaretta.

Per costoro si prospettavano sanzioni che avrebbero potuto raggiungere anche i 300 euro; nel caso di fazzoletti, scontrini e gomme da masticare, la previsione normativa era invece di una multa compresa nel range tra i 30 e i 50 euro. Ma come anticipato, il provvedimento è rimasto nei fatti lettera morta.

Considerano la sola realtà meneghina, emerge un dato inequivocabile. Nell’intero 2016 le multe comminate ai cittadini sorpresi a disfarsi dei piccoli rifiuti sono state solamente 254. L’imbrattamento del suolo pubblico è avvenuto per lo più per mezzo di mozziconi. Ma non sono mancati i casi di sanzioni emesse per chi ha gettato per terra fazzoletti, biglietti del tram, scontrini e carte delle caramelle.

Nel 70% dei casi sono stati i vigili di Milano a scrivere la contravvenzione. Parliamo in questo caso di qualcosa come la miseria di 180 multe. Di queste, 98 hanno sanzionato chi è stato sorpreso a lanciare i rifiuti dai finestrini della propria autovettura. Le rimanenti 74 multe sono state disposte dagli operatori dell’Amsa, l’Azienda Milanese dei Servizi Ambientali che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti del capoluogo lombardo.

mozziconi-sigarette-a-terra

In effetti il provvedimento sia a Milano che in Italia non ha raggiunto gli obiettivi sperati. Daniele Vincini, segretario regionale del Sulpm, il sindacato unitario lavoratori di polizia municipale, ha giustificato il flop ricordando che “bisogna cogliere le persone in flagranza e non è facile”.

Di medesimo avviso è anche l’assessora alla sicurezza Carmela Rozza. “L’unico modo per multare il maleducato è coglierlo sul fatto. A ciò, condizione già difficile di per sé, va aggiunta la possibilità che chi viene preso in flagranza contesti la multa aprendo così un contenzioso senza fine”. Il che vuol dire che il gioco non vale la candela. Per combattere efficacemente questo tipo di maleducazione, ci vorrebbe un tale dispiegamento di forze da risultare assai gravoso in proporzione ai risultati che verrebbero raggiunti.

Le conseguenze sono perciò sotto gli occhi di tutti. Secondo una ricerca Doxa, ogni giorno a Milano vengono prodotti circa 5 milioni di mozziconi, di cui più di uno finirà inesorabilmente per terra.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Antonio Sorice - La legge introdotta da poco più di un anno voleva raggiungere dei nobili scopi, ma a quanto pare il provvedimento del legislatore non sembra non aver sortito alcun effetto. Per contrastare il problema bisognerebbe far leva sul senso civico che come ben sappiamo latita in maniera alquanto preoccupante. E così le nostre città continuano ad essere infestate da una mole di piccoli e fastidiosi rifiuti che ci “donano” una scomoda sensazione di sporco che non riusciamo a scrollarci di dosso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!