Iscriviti

Meteo Italia, sensibile calo delle temperature: grandine in arrivo

Dopo il caldo asfissiante delle ultime settimane, è atteso a breve un importante calo termico che investirà tutta la Penisola. In discesa verso l'Italia un flusso perturbato: ecco per quando.

Ambiente
Pubblicato il 23 luglio 2022, alle ore 12:19

Mi piace
0
0
Meteo Italia, sensibile calo delle temperature: grandine in arrivo

Ascolta questo articolo

La situazione meteo in Italia è attualmente di prevalente stabilità, nelle ultime settimane l’afa ed il caldo l’hanno fatta ancora da padrone, alimentando problematiche quali la siccità e la crisi idrica. L’anticiclone africano sembra proprio non voler mollare la presa, ma a quanto pare sarà presto costretto a cedere il passo ad una perturbazione proveniente dal nord Europa.

Buone notizie per chi spera in un po’ di refrigerio, a breve tutta la Penisola sarà investita da una bella ondata di aria fresca che darà un po’ di tregua rispetto al caldo africano di questi ultimi giorni. Si sono registrate, infatti, temperature ben al di sopra della media stagionale, ma nei prossimi giorni pare che qualcosa stia per cambiare: vediamo per quando.

Atteso calo termico

Per questo week end la colonnina di mercurio farà segnare ancora temperature probitive, con picchi attesi di +42°C in molte zone d’Italia, specialemente le regioni del sud. Ben altra musica, invece, suonerà a partire dalla prossima settimana, quando verso l’Italia si abbasserà un flusso di correnti più fresche di natura atlantica, che porteranno un po’ di instabilità al clima.

E’ probabile che tra pochi giorni si registreranno fenomeni temporaleschi in molte zone della Penisola, soprattutto del Nord. Da ciò ne conseguirà ovviamente un calo termico che darà finalmente un po’ di tregua a questo caldo asfissiante, per il quale si è giunti oramai al limite della sopportazione. In particolare, la speranza è che queste piogge possano quantomeno frenare la problematica della siccità, vera e propria piaga in queste ultime settimane.

In molte province del nord gli amministratori hanno emesso delle ordinanze per razionare e limitare per quanto possibile lo spreco di acqua, mai come oggi un bene prezioso da tenere stretto. Naturalmente la problematica affonda le radici nella questione molto più complessa del cambiamento climatico, le cui conseguenze sono ormai sotto gli occhi di tutti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Andrea Rubino

Andrea Rubino - E' atteso per la prossima settimana un calo termico che dovrebbe dare un po' di sollievo rispetto a questo caldo asfissiante. Si tratta, però, solo di previsioni soggette ancora a possibili cambiamenti. Ritengo che un po' di piogge non possano che fare bene ed essere positive sotto molti punti di vista.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!