Iscriviti

Italia, nubifragio lampo e grandine: pesanti disagi

L'Italia è sotto la morsa di nubifragi, grandinate, forti fenomeni a carattere temporalesco, con disagi non indifferenti. Ecco cosa sta accadendo e le zone più colpite.

Ambiente
Pubblicato il 29 maggio 2022, alle ore 12:14

Mi piace
0
0
Italia, nubifragio lampo e grandine: pesanti disagi

Ascolta questo articolo

L’Italia in questi giorni è interessata da precipitazioni a carattere temporalesco e nubifragi che stanno inevitabilmente innescando il panico tra la popolazione. 

Le regioni settentrionali sono sotto la morsa del cattivo tempo. Una grossa linea temporalesca ha interessato una fascia compresa tra Bologna, Ferrara, Rovigo e Padova, mentre altri temporali, seppur a carattere più isolato, hanno interessato il basso Piemonte, l’Emilia e il Friuli. 

Cosa sta accadendo 

Situazione molto critica in Liguria. Nell’entroterra genovese con 170mm caduti a Masone San Pietro che hanno mandato in piena improvvisa il torrente Stura. Davvero notevoli anche i rain rate dell’evento che hanno toccato i 329mm/h. Abbondanti piogge e purtroppo anche grandine tra Novarese, Varesotto, Comasco e Bergamasco. Una nevicata ancora in atto ha interessato la zona dello Stelvio intorno ai 2800-3000m di quota. Diametralmente opposta la situazione al Sud, con temperature roventi. Ai primi di giugno ci sarà una nuova espansione dell‘anticiclone africano verso il Mediterraneo, investendo proprio l’Italia, dove è atteso un afflusso di aria molto calda di origine subtropicale, responsabile di un aumento sensibile delle temperature.

Se per ora il caldo si fa sentire in Sardegna, loa più rovente, con punte di 40 gradi, farà caldo anche al Nord, in particolare in Emilia Romagna, dove, con il passare dei giorni, aumenterà il disagio dovuto all’afa. Intanto, però, dobbiamo fare i conti con i nubifragi che, nel corso della scorsa notte hanno colpito la costa tirrenica catanzarese, con diverse frane e smottamenti che si sono registrati sulle principali arterie stradali, soprattutto sulla Strada provinciale 163/1.

I comuni di Nocera Terinese e Falerna sono stati i più colpiti. In un post, pubblicato dal Comune di Falerna nitorno alle 3 si legge che, per via del forte maltempo, lungo le vie del territorio comunale possono esserci detriti e allagamenti, invitando gli automobilisti a prestare attenzione mentre sono alla guida. Diverse squadre di vigili del fuoco, per diverse ore, hanno messo in sicurezza strade e sottopassi allagati per via della pioggia insistente, come quello ferroviario di Nocera Marina.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Un'Italia divisa tra temperature roventi e violenti nubifragi.... un'Italia divisa in due che continua, ovviamente, a destare preoccupazioni e disagi, anche se la situazione nei prossimi giorni è destinata a migliorare. Speriamo che tutto possa risolversi senza danni a cose o persone. In ogni caso, non ci resta che attendere gli aggiornamenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!