Iscriviti

Inquinamento urbano: ecco la classifica delle 10 città peggiori al mondo

The Eco Experts ha stilato la classifica delle città più inquinate del pianeta. Chi vive in queste realtà è maggiormente esposto a gas serra, ma anche ad un tale livello di suoni e luci da compromettere in maniera rilevante la salute.

Ambiente
Pubblicato il 12 settembre 2018, alle ore 20:18

Mi piace
13
0
Inquinamento urbano: ecco la classifica delle 10 città peggiori al mondo

Spesso ci immaginiamo l’inquinamento come una cappa di gas e polveri che opprimono le nostre città. In effetti lo smog è sicuramente uno dei maggiori responsabili delle condizioni poco salubri dei contesti urbani, ma a peggiorare le condizioni di vita ci sono anche altri elementi, come le luci accecanti e dei rumori assordanti.

Sulla base di queste considerazioni, The Eco Experts (azienda focalizzata sulla fornitura di soluzioni di risparmio energetico) ha voluto stilare la classifica delle 10 città più inquinate del mondo. Su quale sia la peggiore in assoluto l’ente britannico sembra non avere dubbi: il più alto tasso di inquinamento atmosferico, acustico e luminoso è riscontrabile a Il Cairo. Chi risiede nella capitale egiziana è esposto ad una concentrazione di PM2,5 più alta di 11,7 volte il livello di guardia determinato dall’OMS. Anche in fatto di PM10 non va certo meglio, risultando 14,2 volte superiore ai limiti di sicurezza. Ma oltre ad essere particolarmente rumorosa, nella città sul Nilo il livello di irradiazione è tale da essere pari a 85 volte quella del cielo naturale.  

Subito dopo la capitale egiziana, il secondo posto non può che essere appannaggio di Delhi. La città indiana supera in classifica un’altra città asiatica, ovvero Pechino. Il quarto posto in graduatoria spetta invece a Mosca, che di fatto è anche la prima in assoluto in Europa. A seguire troviamo Istanbul, Guangzhou, Shanghai, Buenos Aires, Parigi e Los Angeles

Che cosa si può quindi ricavare da questa top ten? Innanzitutto che nonostante il governo cinese abbia dichiarato guerra all’inquinamento, ad oggi la nazione più popolosa del mondo non sembra potersi sottrarre da quella che è una vera e propria “airpocalypse”. Ma anche le città occidentali non godono certo di miglior salute. Le posizioni di Mosca e Parigi sono alquanto preoccupanti, così come del resto lo sono quelle di Barcellona e Roma, rispettivamente al 13esimo e 14esimo posto in classifica. Los Angeles invece, seppur abbia fatto passi da gigante rispetto alle condizioni in essere nel 1965, rimane pur sempre la città più inquinata degli Stati Uniti

In questo contesto, l’unica voce fuori dal coro è rappresentata da Zurigo. Qui i tassi di inquinamento sono i più bassi del pianeta. Considerata un paradiso urbano pacifico e pulito, la città incarna in toto la filosofia di un intero paese, lo stesso che ha sempre più a cuore l’adozione e il rispetto delle politiche volte a ridurre l’impatto ambientale.  

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Nulla di sorprendente. Le città che avremmo ipotizzato di vedere in testa alla classifica ci sono tutte. La ricerca dimostra però che Europa e Stati Uniti non possono certo dormire sonni tranquilli: le condizioni imperanti nelle loro città sono a dir poco inquietanti. In altre parole ci immaginiamo le città asiatiche come fortemente inquinate, ma anche qui da noi non si sta certo meglio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!