Iscriviti

I livelli di CO2 nell’atmosfera sono i più alti di sempre

Le emissioni di CO2 hanno superato l’allarmante livello di 410 parti per milione. Una situazione del genere non si era mai verificata in 50 milioni di anni.

Ambiente
Pubblicato il 5 maggio 2017, alle ore 15:46

Mi piace
22
0
I livelli di CO2 nell’atmosfera sono i più alti di sempre
Pubblicità

L’inquinamento ha da poco conquistato un nuovo record preoccupante. La quantità di anidride carbonica presente nell’atmosfera ha raggiunto le 412 parti per milione (ppm). Una simile concentrazione non aveva mai avuto luogo in 50 milioni di anni.

A certificare il poco confortante primato ci ha pensato la più antica stazione di rilevamento di CO2 al mondo, l’Osservatorio di Mauna Loa sito nelle isole Hawaii. Il superamento della fatidica soglia delle 410 ppm è avvenuto lo scorso 18 aprile. La concentrazione ha poi continuato a crescere sino al successivo 26 aprile quando ha raggiunto il record delle 412 ppm.

Ma le cattive notizie non sono finite qui. Secondo quanto riportato dai funzionari del Met Office, l’agenzia inglese per la meteorologia, anche il corrente mese di maggio sarà da record, con concentrazioni medie di anidride carbonica pari alle 409 ppm.

Il fenomeno in atto sembra inarrestabile ed è la diretta conseguenza delle enormi emissioni di gas serra immesse nell’atmosfera. L’intera comunità scientifica è in allarme. I ricercatori hanno confermato che quello a cui stiamo assistendo è anche un processo irreversibile: in altre parole l’attività dell’uomo sta progressivamente modificando l’ambiente in cui viviamo.

Uno dei fattori che deve fare riflettere sullo stato di salute del nostro pianeta è l’aumento delle temperature. Il 2016 è stato in assoluto l’anno più caldo da quando l’uomo ha iniziato a registrare e monitorare con sistematicità le temperature, ossia dal 1880. Da allora la temperatura media ha conosciuto un incremento di 1,1 gradi centrigradi, ma con gli attuali trend di inquinamento, in un futuro non molto lontano non sarebbe difficile arrivare ad un aumento medio 3 gradi. In quel caso gli effetti sull’ambiente sarebbero devastanti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Antonio Sorice - L’allarme è già stato lanciato da diverso tempo dagli scienziati. Così proprio non si può andare avanti. Qualcosa si muove, ma è veramente poca cosa considerando le attuali emissioni di gas serra. La speranza è che la scienza sia in grado di poter scoprire qualcosa che possa repentinamente modificare gli attuali equilibri presenti sul nostro Pianeta. Diversamente il trend negativo non potrà che proseguire anche nei prossimi decenni. A quel punto la tragedia sarebbe servita su di un piatto d’argento.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!