Iscriviti

Gli elefanti si adattano all’ambiente, così sfuggono al bracconaggio

Stanno nascendo sempre più elefanti senza zanne, grazie a questo sono snobbati dai bracconieri, così non vi è estinzione. Oggi, quasi un terzo della popolazione femminile di elefanti è priva di zanne.

Ambiente
Pubblicato il 23 maggio 2021, alle ore 18:29

Mi piace
4
0
Gli elefanti si adattano all’ambiente, così sfuggono al bracconaggio

Gli elefanti si trovano sempre più sotto attacco e si difendono, non solo dai predatori naturali ma soprattutto dai bracconieri, che li bramano per le loro zanne, l’avorio è molto utile infatti per monili, e per poteri a loro dire curativi e afrodisiaci. Per questo si stanno adattando all’ambiente circostante nascendo senza zanne. 

In Cina particolarmente c’è una grandissima richiesta di avorio, molto più che l’oro, che pare che ingerito faccia guarire dalle malattie, e dia vigore, forza e aiuti le donne nella procreazione. Anche in Asia e Africa vengono vendute a caro prezzo. Bisogna stare attenti perchè se gli elefanti non hanno modo di difendersi questo porterà alla loro estinzione, diminuendo sempre più di numero.

Secondo un articolo pubblicato recentemente su National Geographic, sembra che grazie alla natura, questa dote di nascere senza zanne, li favorisca perchè snobbati dai bracconieri, e vengono studiati dagli scienziati sul perchè nascano così. Secondo Poole uno studioso, in Mozambico le femmine stanno facendo sempre più figli senza zanne, che a loro volta ne faranno altri.

Una selezione naturale che ha permesso agli elefanti di crescere di un terzo nella popolazione, che vengono braccati e non hanno modo di fuggire. Si potrebbe dire che bisognerebbe ripristinare il sistema dei guardiacaccia che a causa della pandemia, sono figure che non ci sono più, e non possono salvaguardare la specie.

La natura ha fatto passi da gigante e si tratta di una vera e propria evoluzione della specie, che permette ai nostri amici proboscidati di salvare la pelle. Non si spiega come sia possibile, nonostante il bracconaggio e la caccia siano assolutamente vietate, ci siano imprenditori senza scrupoli che paghino per la caccia dei pachidermi. Si spera che con questo nuovo adattamento, riescano a mettersi in salvo  e tornino anche nel loro habitat naturale privi di pericoli.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Martina Capit

Martina Capit - Tutti gli animali andrebbero lasciati liberi di vivere nel loro ambiente naturale, e questo vale anche per il circo che sfrutta gli animali, sono esseri senzienti che fanno parte della natura e l'uomo dovrebbe smetterla di cacciarli a scopo di lucro, le istituzioni dovrebbero fare leggi più dure per i bracconieri.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!