Iscriviti

Fotovoltaico 2019: Enel installa nuovi impianti in Brasile per 133 MW

In Brasile l'Enel Green Power ha iniziato le costruzioni di un impianto fotovoltaico da 133 MW che consentirà di risparmiare centinaia di migliaia di tonnellate di CO2 ogni anno.

Ambiente
Pubblicato il 23 agosto 2019, alle ore 11:53

Mi piace
5
0
Fotovoltaico 2019: Enel installa nuovi impianti in Brasile per 133 MW

Il fotovoltaico sembra trovare sempre maggiore impiego nella vita di tutti i giorni e Enel vuole restare al passo con i tempi installando quanti più impianti è possibile. La sezione brasiliana di Enel, infatti, ha deciso di costruire altri impianti fotovoltaici per poter usufruire di altri 133 MW di energia in più.

La località in cui andrebbe installato l’impianto è São Gonçalo do Gurguéia, nella parte nordorientale del Brasile e grazie ad esso, la capacità complessiva del posto salirà a quota 608 MW. L’investimento fatto da Enel Green Power per lo stabilimento è pari a 100 milioni di euro.

Fotovoltaico 2019: come sarà l’impianto brasiliano

Il responsabile della società brasiliana, Antonio Cammisecra, ha spiegato che la costruzione che arriverà a breve sarà il più grande impianto dell’intero Sudamerica e l’Enel è il principale fornitore di energia elettrica nel Paese. Questo investimento non fa altro che confermare la volontà della società di energia elettrica di voler puntare sempre più sulle energie rinnovabili.

La tecnologia utilizzata per lo sviluppo e l’utilizzo dell’impianto è di quanto più moderno si possa desiderare: ciò significa che usufruirà di un rendimento migliore ed un impatto ambientale della costruzione in sé molto ridotto rispetto a quanto visto finora. L’inaugurazione, e dunque, il funzionamento dell’impianto è prevista per il 2020 e i lavori sono già cominciati nel 2018.

La suddivisione della produzione di energia elettrica usando l’impianto è suddivisa in due parti: c’è una prima parte da 343 MW, tra cui quei 133 introdotti entro l’anno prossimo basati sui contratti con i clienti del territorio brasiliano che occupano uno spazio nel mercato libero delle energie innovative. Gli altri 265 MW, invece, sono gestiti da contratti di venti anni con una società di distribuzione che si occupa della diffusione dell’energia in Brasile. Con il completamento della struttura, saranno evitate le emissioni di ben 200 mila tonnellate di anidride carbonica ogni anno.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Una novità importante introdotta proprio in Brasile, dove si sta verificando una deforestazione a ritmi record della Foresta dell'Amazzonia. Risparmiare 200 mila tonnellate di CO2 è sicuramente importante, ma bisogna comunque evitare di eliminare alberi e piante. Addirittura con l'incendio delle ultime ore, è stata persa una quantità di verde pari alle dimensioni della Germania.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!