Iscriviti

Eni gas e luce diventa Plenitude, Società Benefit

Dal 2022 Eni gas e luce è diventata Plenitude, Società Benefit che non ambisce solo al guadagno economico, ma anche all’impatto positivo sulla comunità e l’ambiente, il tutto perseguendo un’attività sostenibile

Ambiente
Pubblicato il 6 giugno 2022, alle ore 20:16

Mi piace
0
0
Eni gas e luce diventa Plenitude, Società Benefit

Ascolta questo articolo

Eni gas e luce attua un rebranding diventando Plenitude.

La scelta di utilizzare fonti di energia rinnovabile lega l’azienda al concetto di produzione e uso responsabile di energia, adoperando un ruolo attivo nel panorama mondiale volto a migliorare l’impatto ecosostenibile sull’ambiente. Ponendo sempre più attenzione al cambiamento climatico e alla qualità della vita di comunità, famiglie e imprese, l’evoluzione in Plenitude ha lo scopo di raggiungere una completa decarbonizzazione con soluzioni energetiche all’avanguardia.

Evoluzione di Eni gas e luce in Società Benefit fino a Plenitude

Eni gas e luce SpA sorge nel luglio 2017 come società di commercializzazione di gas e luce per famiglie e imprese, offrendo ai clienti soluzioni e servizi innovativi per ogni esigenza. Dal 2021 Eni gas e luce è la prima grande azienda italiana nel settore energetico a diventare una Società Benefit, integrando nella sua offerta fonti rinnovabili. Ma cos’è una Società Benefit? Queste si affermano come attività innovative volte non solo ad ottenere un ritorno economico ma soprattutto un impatto positivo sulla comunità e l’ambiente oltre che generare profitto. I valori di una Società Benefit rispecchiano la filosofia valoriale di Eni gas e luce, la quale ha aggiornato lo Statuto sociale impegnandosi a migliorare l’assistenza ai clienti offrendo soluzioni green e sostenibili. Già nell’agosto 2021 Eni gas e luce ha incrementato l’offerta di ricarica per veicoli elettrici acquisendo Be Power SpA, ma è nel novembre dello stesso anno che Eni gas e luce annuncia la sua nuova identità con una mission aziendale volta alla decarbonizzazione, affermandosi in Plenitude.

Filosofia e mission aziendale di Plenitude

Il nuovo nome aziendale racchiude in sé la storia di Eni gas e luce, ma punta verso un futuro energetico interamente green a emissioni zero. Guidata da una spinta valoriale con al centro trasparenza, correttezza e condivisione, Plenitude si pone l’obiettivo di costruire insieme a migliaia di clienti un futuro più sostenibile tramite l’utilizzo di fonti rinnovabili, per tutti; infatti, Plenitude segue i principi ESG per un impegno sociale, ambientale e di governance rivolto a conseguire un beneficio esteso all’intera comunità e al pianeta: lo scopo non è solo guadagnare ma prendersi cura, in maniera sostenibile, delle persone e dell’ambiente.
Infatti, abbracciando il concetto di produzione responsabile di energia, il piano di Plenitude prevede entro il 2030 una completa decarbonizzazione della produzione di energia elettrica ed entro il 2040 una decarbonizzazione della produzione di gas.

L’impegno di salvaguardia del benessere del pianeta e delle persone, parte dalla produzione e vendita di energia rinnovabile con l’intenzione di generare una maggiore consapevolezza del valore aggiunto dell’azienda. L’intento è anche quello di sostenere la clientela nell’uso più responsabile dell’energia per migliorare lo stile di vita e le abitudini delle comunità.

I servizi offerti da Plenitude

Ridurre a zero le emissioni nette di CO2 nell’ambiente è uno degli obiettivi più ampi di Plenitude, raggiungibile grazie alle nuove offerte della Società Benefit che agevola famiglie e aziende ad una transizione energetica. In un mercato sempre più competitivo, l’offerta di Plenitude è in continua evoluzione ma ha una sola costante: la fruizione di soluzioni sostenibili per affermare un impatto positivo sulle comunità nel rispetto dell’ambiente. Dal 2022 l’azienda concede al pubblico residenziale una fornitura di energia elettrica rinnovabile e dal 2030 l’offerta sarà estesa alle imprese. Con l’avanzare tecnologico a disposizione della società, le nuove proposte si legano ad un’offerta di servizi smart per le abitazioni domestiche aumentando le comunità energetiche; infatti, Plenitude offre ai clienti la possibilità di diventare loro stessi produttori di energia verde tramite l’acquisto e l’installazione di dispositivi appositamente creati per apportare energia sostenibile e pulita. Ciò avviene grazie alla riqualificazione energetica delle abitazioni con la dotazione di pannelli fotovoltaici e solari, pompe di calore e sistemi di accumulo, offrendo anche la possibilità di condividere la propria energia domestica.

L’azienda ha già in atto un processo di decarbonizzazione dell’offerta di gas, ma dal 2026 ci sarà anche la fruizione del biometano per migliorare l’impatto ambientale. Inoltre, le già 6.500 infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici aumenteranno a 30.000 sul territorio italiano ed europeo con l’obiettivo di raggiungere 35.000 colonnine entro il 2030. Lo scopo di Plenitude è di contribuire allo sviluppo sia in Italia che in Europa della mobilità elettrica migliorando le abitudini della clientela relative all’automotive.

Vantaggi e servizi di Eni Plenitude per i suoi clienti

Eni Plenitude ha scelto i migliori Partner per offrire ai suoi clienti numerosi vantaggi e promozioni esclusive su servizi e prodotti. Ad esempio la partnership con il Gruppo Montepaschi affiancato a Harley&Dikkinson permetterà il servizio di riqualificazione energetica degli immobili domestici, condominiali e degli edifici di imprese allo scopo di agevolare gli interventi necessari per una transizione energica delle strutture.
Questo supporto consentirà un significativo risparmio energetico sia per le piccole realtà familiari che per le imprese, il tutto grazie all’installazione di dispositivi smart e la fruizione di energia da fonti rinnovabili per incoraggiare un uso energetico responsabile. Oltre a valorizzare gli immobili con la riqualificazione energetica, la partnership lega insieme profitto e attenzione ambientale e sociale per un futuro migliore, già oggi.
Plenitude si è accordata anche con Be Power e l’Associazione dei Paesi Bandiera Arancione per migliorare la mobilità elettrica aumentando la presenza di infrastrutture di ricarica per auto elettriche a zero emissioni; l’intento è di unire la sostenibilità ambientale alla tutela del patrimonio culturale senza inficiare sul territorio. Grazie alla partnership con Be Charge si creeranno nuove colonnine di ricarica nelle località parte della Bandiera arancione.
Attualmente Plenitude porta energia a più di 10 milioni di clienti, ma recentemente l’azienda ha ampliato il proprio portafoglio espandendosi negli Stati Uniti con l’acquisizione di un impianto fotovoltaico e uno di stoccaggio dell’energia rinnovabile in Texas. Le infrastrutture fotovoltaiche saranno in uso dal 2023 e permetteranno una forte riduzione delle emissioni di C02 nell’atmosfera. Plenitude aumenta così lo sviluppo di energie rinnovabili nel mercato statunitense, portando a imprese, persone e comunità del Texas energia solare pulita.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!