Iscriviti

Cambiamenti climatici: in Antartide crescono le alghe sulla neve sciolta

In Antartide la neve si tinge di verde. Si tratta di alghe che ripuliscono l'ambiente, ma di contro causano un altro problema, legato all'inquinamento ambientale.

Ambiente
Pubblicato il 21 maggio 2020, alle ore 09:50

Mi piace
8
0
Cambiamenti climatici: in Antartide crescono le alghe sulla neve sciolta

Dallo spazio è possibile notare una sorta di neve verde sui ghiacciai dell’Antartide che si stanno sciogliendo. In realtà si tratta di semplici alghe, che sono cresciute proprio nei posti più freddi del pianeta. Il motivo di ciò è da attribuire ai cambiamenti climatici. Nell’Artico già da alcuni decenni si era a conoscenza di tali formazioni di alghe, tuttavia in Antartide si sa ancora poco su questo fenomeno.

Sono state condotte delle ricerche capitanate da Andrew Gray dell’Università di Cambridge, adottando le immagini satellitari per riuscire ad identificare queste macchie verdi sovrapposte ai ghiacciai. Nello specifico sono stati analizzati quei tratti che si stanno sciogliendo rapidamente a causa dei cambiamenti climatici.

Dallo studio è emerso che al momento ci sono 1679 fioriture di alghe di specie diverse che coprono quasi 2 chilometri quadrati in estate sui ghiacciai. La prima condizione per cui si verifica tale fenomeno è che la temperatura deve essere particolarmente elevata. La seconda condizione che influenza la crescita delle alghe è la presenza di fauna come uccelli marini e mammiferi.

Gli escrementi, infatti, agiscono come fertilizzante per velocizzare il processo di crescita delle alghe. Ma la scoperta più sensazionale è che queste alghe sono capaci di pulire l’ambiente. In particolare riescono a ripulire 500 tonnellate di anidride carbonica all’anno. Per rendere l’idea, 500 tonnellate rappresentano circa 875 mila viaggi attraverso il Regno Unito. Non è un numero particolarmente alto, tuttavia in Antartide può fare la differenza ed essere piuttosto influente.

In qualche modo, dunque, tali alghe, scambiate inizialmente per neve verde, possono controbuire a combattere il tasso di inquinamento. Di contro, la presenza delle alghe fa sì che la neve bianca si scurisce in quanto assorbe un quantitativo maggiore di luce solare e dunque la neve si riscalda maggiormente. Ciò, comporta anche un aumento della velocità dello scioglimento dei ghiacci.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - L'inquinamento e il surriscaldamento globale hanno portato un'altra cattiva notizia. Da un lato è vero che queste alghe aiutano a ripulire l'ambiente, però fanno sì che la neve assorbe più calore e aumenta il tasso di scioglimento dei ghiacciai. La situazione era già piuttosto critica, ora quelle zone dovranno essere tenute maggiormente sotto controllo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!