Iscriviti

Messenger: arrivano gli annunci pubblicitari nella HomeScreen dell’app

Secondo alcune dichiarazioni del responsabile prodotto, Messenger inizierĂ  a mostrare degli annunci pubblicitari calibrati sull'utente nella sua Home, ove si radunano contatti attivi, chat, e chiamate. Il processo, graduale, si concluderĂ  nel Dicembre 2017.

Software e App
Pubblicato il 12 luglio 2017, alle ore 19:12

Mi piace
11
0
Messenger: arrivano gli annunci pubblicitari nella HomeScreen dell’app
PubblicitĂ 

Messenger, la chat-app di Facebook è diventata – strada facendo – sempre più popolare (in Italia è al secondo posto come applicativo per le conversazioni), tanto da raggiungere il traguardo di 1.2 miliardi di utilizzatori attivi. Un risultato, questo, che è stato conseguito a suon di novità, spesso tratte (come le Storie o i filtri) da Snapchat: purtroppo, niente è gratuito, e a ricordarcelo è un servizio di VentureBeat, in cui viene preannunciato l‘arrivo definitivo della pubblicità proprio nel famoso Messenger.

L’articolo di VentureBeat è basato su una conversazione telefonica avvenuta tra Matt Marshall, Ceo della rivista online, e Stan Chudnovsky, responsabile dell’applicazione, intervenuto poco dopo al MB 2017, una due giorni (11 e 12 Luglio) che si tiene ogni anno a San Francisco, al Fort Mason, sul tema dei bot e delle intelligenze artificiali. 

Nel corso della chiacchierata, Chudnovsky ha confermato che il gran momento è venuto e, presto, Facebook monetizzerà il successo del suo Messenger, attraverso delle pubblicità che appariranno nella Home dell’applicativo. Gli esperimenti, in tal senso, sono iniziati già da tempo, a Gennaio, e hanno visto coinvolti gli utenti di Thailandia ed Australia: in quella circostanza, si trattava di messaggi sponsorizzati, che comparivano tra una chat e l’altra, nelle conversazioni di chi aveva già parlato con determinate aziende, e vi erano spot nel NewsFeed di Facebook che rimandavano a conversazioni, con umani o bot, all’interno di Messenger.

Tuttavia, Chudnovsky ha tenuto a precisare che benché la pubblicità sia il canale preferito per monetizzare la base di utenza di Messenger (WeChat, ad esempio, punta sull’incentivazione del commercio), vi sono diversi modelli di business possibili, ognuno dei quali – da un lato o dall’altro – ruota sempre sugli annunci pubblicitari. 

A conferma di ciò, il fatto che l’arrivo della pubblicità per tutti gli utenti di quest’applicativo si baserà su alcuni banner che dovrebbero comparire nella Home, ove si concentrano le chiamate, le chat, l’accesso ai gruppi, e l’elenco dei contatti attivi: si tratterà di annunci creati in base al meccanismo delle aste e, come in Facebook e Instagram, seguiranno un sistema di targeting calibrato sull’utente

Prima di allarmarsi, vi è tempo: gli annunci pubblicitari – concepiti per mettere in comunicazioni i 70 milioni di aziende presenti sul social con il quasi miliardo e mezzo di utenti Messenger – inizieranno ad apparire – molto lentamente e gradualmente – nelle prossime settimane, e saranno visualizzati da tutti solo entro il Dicembre del 2017. In ogni caso, Messenger Lite – in quanto concepito per i mercati emergenti e per le connettività meno prestanti – dovrebbe restare fuori da quest’implementazione. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Eh, prima o poi qualcosa del genere doveva pur accadere. I fornitori di webmail, per il servizio che offrono, davvero comodo e ben strutturato, mostrano da tempo le pubblicitĂ  (magari leggendo le missive). Inevitabile, quindi, che anche i realizzatori di applicazioni messaggistiche, dopo aver allargato la loro utenza, finissero per volere qualcosa in cambio delle mille opzioni e dei continui aggiornamenti che rilasciano.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!