Iscriviti

Maturità 2013, oggi è il giorno della prima prova per mezzo milione di studenti

Al via questa mattina la prima prova scritta degli esami di maturità 2013. Tra le tracce troviamo Pasolini, Montale e Magris, ma anche gli omicidi politici e la ricerca sul cervello

Scuola e Istruzione
Pubblicato il 19 giugno 2013, alle ore 09:25

Mi piace
0
0
Maturità 2013, oggi è il giorno della prima prova per mezzo milione di studenti
Pubblicità

Iniziano oggi, con la prova scritta d’italiano, gli esami di maturità 2013, per circa mezzo milione di studenti.

La prima prova, quella d’italiano, nelle 4 tipologie, ovvero analisi del testo, articolo di giornale/saggio breve, tema di ordine storico, tema di ordine generale, avrà la durata di 6 ore.

Da giorni impazzava nel web il toto-tema, ma rispetto al passato non esiste più la possibilità di credere alle leggende metropolitane riguardante buste sigillate misteriosamente aperte prima del tempo. Infatti, per il secondo anno consecutivo l’invio delle tracce avviene tramite il «plico telematico» e non più attraverso fascicoli cartacei.

Ma veniamo alle tracce: “La rete della vita” per il tema generale e ”Brics e Paesi emergenti” per il tema storico; il tema letterario affronta la relazione individuo/società di massa attraverso testi di autori tra i quali Pasolini, Canetti e Montale; il tema socio-economico è su Stato, mercato e democrazia: anche qui testi a supporto di vari autori tra i quali Krugman, Pirani e Zingales, mentre l’articolo storico-politico è sugli omicidi politici. Si parla, fra gli altri, degli omicidi di Mussolini e di Moro. Guardando all’estero si fa riferimento a quanto avvenuto nella ex Jugoslavia. Infine, il tema scientifico riguarda la ricerca sul cervello: “La ricerca deve scommettere sul cervello” cita il titolo della traccia che compare nella tipologia B di prova, quella che prevede la realizzazione di un saggio breve o articolo. Negli allegati c’è il riferimento al progetto «Brain» illustrato dal presidente degli Usa, Barack Obama.

Il ministero “ha deciso di percorrere una strada completamente rispetto al passato proponendo per l’analisi del testo un autore sì del ‘900 ma non appartenente al novero dei grandi”. Lo sottolinea Daniele Grassucci, Responsabile delle Relazioni Esterne di Skuola.net. “Sicuramente gli studenti sono rimasti disorientati da questa scelta, che comunque non dovrebbe inficiare l’esito dell’esame, in quanto, come tipologia di prova, l’analisi del testo dovrebbe potere essere svolta senza un conoscenza specifica dell’autore. Da sottolineare comunque – osserva Grassucci – che l’Ispettore Luciano Favini, in una recente intervista a Skuola, aveva indicato che generalmente le scelte si indirizzano su un autore del Novecento noto. Ecco quest’anno l’eccezione cha fa la regola”.

Giovedi i candidati si cimenteranno nella seconda prova, diversa da indirizzo a indirizzo. Al liceo Classico è toccato Latino, allo Scientifico Matematica, al Linguistico Lingua straniera, al Pedagogico Pedagogia, all’ Artistico Disegno geometrico, Prospettiva, Architettura. Negli istituti tecnici e professionali sono state scelte materie che, oltre a caratterizzare i diversi indirizzi di studio, hanno una dimensione tecnico-pratico-laboratoriale. Per questa ragione la seconda prova potrà essere svolta, come per il passato, in forma scritta o grafica o scritto-grafica o scritto-pratica, utilizzando, eventualmente, anche i laboratori dell’istituto. Ecco le materie scelte per alcuni indirizzi: Istituto tecnico commerciale (ragionieri) Economia aziendale; Istituto tecnico per geometri, Tecnologia delle costruzioni; Istituto tecnico per il turismo, Lingua straniera; Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione, Alimenti e alimentazione; Istituto professionale per i servizi sociali, Psicologia generale e applicata; Istituto professionale per Tecnico delle industrie meccaniche, Macchine a fluido. Nel settore artistico (licei e istituti d’arte) la materia oggetto di seconda prova ha carattere progettuale e laboratoriale (architettura, ceramica, mosaico, marmo, oreficeria ecc.) e si svolge in tre giorni.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!