Iscriviti

Ecco la nuova Apple TV 4K, con supporto a HDR e Dolby Vision

Quasi tutti i grandi big della tecnologia stanno investendo molte risorse nell'ambito della televisione, ed Apple non fa eccezione, vista la presentazione - nel suo appena concluso keynote - del nuovo set-up box Apple TV 4K.

Hi-Tech
Pubblicato il 13 settembre 2017, alle ore 10:37

Mi piace
6
0
Ecco la nuova Apple TV 4K, con supporto a HDR e Dolby Vision
Pubblicità

Uno dei settori nei quali i big tecnologici stanno investendo maggiormente (Facebook compresa) è quello della televisione. Non stupisce, quindi, che Apple abbia deciso di presentare – nel suo keynote allo Steve Jobs Theatre – (oltre agli iPhone 8 ed al modello X) anche un nuovo set-up box in tema, rappresentato dalla nuova Apple TV 4K.

Come è facile intuire, l’elemento distintivo di questo nuovo combo televisivo, capace di rendere smart anche le TV tradizionali, è costituito dall’arrivo della risoluzione 4K (anche a 60fps) / UHD, ben supportata quanto a contenuti: Apple, sotto quest’aspetto, ha fatto sapere che tutti i contenuti acquistati in HD saranno automaticamente convertiti in 4K, e che quelli già nativi in tale risoluzione costeranno tanto quanto quelli HD.

Se ancora non bastasse, il sopraggiunto supporto agli standard HDR10 e Dolby Vision aprirà le porte sia ai contenuti di Netflix 4K (a patto di avere almeno 15 Mbps di banda a disposizione), che – prossimamente (ma entro l’anno) – a quelli di Amazon Prime Video. Quel che è certo è che la qualità visiva erogata dalla nuova Apple TV 4K sarà davvero notevole, anche nei dettagli visualizzati, merito – questo – della tecnologia HDR (High Dynamic Range), e del nuovo comparto logico.

In quest’ambito, Cupertino ha inserito – nel suo Apple TV 4K – un processore A10X Fusion tri-core che, preso in prestito dagli ultimi iPad Pro, garantisce – in tandem con 3 GB di RAM – il doppio della potenza di calcolo rispetto al passato e, appunto in ambito grafico, prestazioni quattro volte quelle precedenti. Il sistema operativo di bordo è tvOS 4.0, con un’interfaccia ridisegnata all’insegna della nuova risoluzione (anche negli screensaver), e con la confermata interazione con iPhone e iPad via Siri.

Negli Stati Uniti ed in 21 altre nazioni, Apple TV 4K sarà preordinabile il 15 Settembre, a 179 dollari (199 euro) per la variante con storage minimo (32 GB), ed a 199 dollari (219 euro) per quella con il doppio di memoria locale (64 GB). La disponibilità effettiva per le prime consegne avverrà a partire dal 22 Settembre e, successivamente, anche nel resto del mondo (Italia compresa). Chi non fosse interessato alla nuova evoluzione della Apple TV sarà felice di sapere che la vecchia versione rimane a listino, prezzata a 149 dollari per il modello da 32 GB.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Ho letto in giro per la Rete che, negli USA, Apple ha acquistato anche alcuni diritti televisivi in tema di sport, per rendere l'offerta dei suoi Apple TV più appetitosa: posso solo immaginare cosa sarebbe vedere un match di Football, o Soccer, su una TV 4K avvalendosi del performante set-up box cupertiniano. Peccato che, come al solito, si tratti di un ecosistema molto chiuso: il prezzo, infatti, almeno per questi add-on TV, non è particolarmente proibitivo

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!