Iscriviti
scrivi

Camminare scalzi fa bene a corpo e mente!

Camminare fa bene, camminare scalzi è anche meglio! A dirlo è la scienza che afferma come le scarpe vadano a "chiudere" i piedi e a modificare l'andatura. Evitando di indossarle si può acquisire una giusta postura e rafforzare la muscolatura.

Bellezza
Pubblicato il 24 luglio 2016, alle ore 12:29

Mi piace
0
Preferiti
0
Camminare scalzi fa bene a corpo e mente!
Pubblicità
  • correlati
  • commenti

Daniel Howell, autore di The barefoot book, afferma: “le scarpe alterano la forma naturale del piede e modificano l’andatura, snaturando la “macchina complessa e flessibile composta da ventisei ossa, oltre a legamenti, tendini e muscoli”.

Da questa sua affermazione sono partite numerose ricerche in merito al fenomeno ed è emerso, dai confronti tra i piedi di varie popolazioni moderne e di scheletri vecchi di 2000 anni, che i piedi risultavano più sani in antichità, quando non erano ingabbiati dalle calzature.

Per i bambini è importante che i piedi scalzi poggino su suoli morbidi e cedevoli, come le spiaggie, i prati o tutti gli ambienti che possano permettere lo sviluppo di terminazioni nervose. Bisogna considerare, inoltre, che un corretto sviluppo muscolare evita nei piccoli dei danni e/o difetti a livello della formazione delle ossa. Difatti, oggi si preferiscono per loro sempre più calzature morbide e leggere, evitando quindi quelle più rigide che una volta venivano utilizzare per “raddrizzare” i piedi.

Anche per gli adulti i vantaggi legati alle passeggiate a piedi nudi sono notevoli, e per coloro che non hanno particolari problemi può risultare anche piacevolmente gradevole camminare scalzi. L’importante è non esagerare perché, per i piedi ormai abituati alle scarpe, potrebbe risultare problematico dover stare scalzi per una giornata intera e, ad esempio, potrebbe insorgere un’infiammazione al tendine di Achille. La cosa migliore da fare è cominciare a camminare scalzi gradualmente, preferendo terreni morbidi dove il piede può lavorare di più e quindi dando la possibilità al nostro corpo di irrobustire la pelle e allenire i tendini. Coloro che hanno il piede piatto potrebbero, però, peggiorare la situazione e quindi sarebbe meglio utilizzare calzature con un rialzo di qualche centimetro che permette di raggiungere una giusta postura.

In genere è meglio preferire calzature morbide a pianta larga che non costringono il piede, regalandoci – quando possibile – qualche passeggiata a piedi nudi.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Serena Trotta - Camminare comporta un sacco di privilegi a livello di postura, del corpo in generale ma anche dello spirito: difatti permette, a chi pratica questa attività, di essere sempre di buon umore e di migliorare la propria vita. La possibilità di farlo scalzi ci permette di apportare ulteriori benefici a livello della nostra vita e non ci costa nulla, se non un po' di pratica e di adattamento a primo impatto. L'importante è non esagerare, e godersi quindi gli effetti positivi di questa nuova attività sul nostro corpo!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!