Iscriviti

YouTube: polemiche su video rimossi e minori, feature in roll-out con Search, test anteprima canali

Trascorsa la transizione dal vecchio al nuovo anno tra le polemiche, YouTube ha avviato un test inerente all'anteprima dei canali e, nel contempo, avviato la distribuzione di una novità in tandem con la casa madre Google in ambito ricerche online.

Internet e Social
Pubblicato il 3 gennaio 2020, alle ore 13:09

Mi piace
12
0
YouTube: polemiche su video rimossi e minori, feature in roll-out con Search, test anteprima canali

Nei giorni che hanno preceduto immediatamente l’avvio del nuovo anno, YouTube ha annunciato un’importante misura volta a tutelare i più giovani, e posto rimedio a un errore dei propri algoritmi di revisione: in seguito, è arrivata una novità indiretta, in tandem con Google Search, ed è partito il test relativo all’anteprima dei Canali.

Poco dopo Natale, diversi video relativi alla blockchain, o alle criptovalute, sono spariti dalla piattaforma della grande Y, con diversi autori che hanno segnalato la cosa, appellandosi al quartier generale di Mountain View per una revisione della misura. La risposta di Google, controllante di YouTube, è arrivata a stretto giro, con l’ammissione che quanto accaduto fosse dovuto a un errore negli algoritmi di revisione, dacché non era variato il punto di vista della società sul mondo delle criptovalute. Il problema, però, non sembra ancora essersi risolto del tutto in quanto, nonostante la promessa della ripubblicazione dei contenuti defalcati (tra cui una sessione di domande e risposte del co-creatore di Ethereum, Vitalik Buterin), non tutti i video risultano effettivamente essere tornati online.

Anche in merito a quanto deciso per il pubblico più giovane, la nota piattaforma per il video sharing ha destato non poche polemiche tra gli youtubers. Nello specifico, secondo quanto rendicontato dal Wall Street Journal, Google ha stabilito che i Creators, nel caricare un video, dovranno precisare se sia o meno adatto ai più piccoli, in modo che, sui video ritenuti idonei, a principiare da questo Gennaio, non venga apposta alcuna pubblicità mirata, consentiti commenti, o palesati pop-up per suggerire cosa guardare

Volgendosi più al concreto, in termini di nuove feature rilasciate, il team di XDA Developers ha accertato come YouTube stia sperimentando, sulla release 14.50.53 del proprio client, avvalendosi di alcuni tester, una funzione che consente di avere l’anteprima del canale di un utente: quest’ultima apparirebbe, come overlay, allorché – aperta l’app – ci si sposta verso la sezione dei commenti. A quel punto, si paleserebbe un messaggio con l’invito a saperne di più su un dato utente e, cliccando sulla relativa foto del profilo, si verrebbe portati a visualizzare una scheda con l’indicazione di quando quest’ultimo si sia iscritto e di quanti follower abbia, l’inclusione del pulsante Iscriviti, la menzione degli ultimi commenti ricevuti, e il link per vedere una lista di video di quel canale.

Infine, una novità indiretta in quando rilasciata da Google per Search. Secondo 9to5Google, eseguendo una ricerca su un dato film, oltre alle consuete schede per cast, trailer e notizie varie, ora apparirebbero anche i pulsanti “Watchlist”, tippando il quale si può aggiungere il contenuto alla lista (consultabile) delle cose da guardare, e “Watched It?” (non consultabile), che servirebbe solo da reminder per ricordarsi di aver già visto un dato film. In più, se il film è ancora nelle sale, dalla voce “Ottieni biglietti” si verrà portati alla sezione degli Spettacoli, per comprare il proprio ticket, laddove, diversamente, con “Guarda Ora” lo si potrà vedere (pagando, da 3.99 dollari) su YouTube

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Credo che, lato app, la funzione attualmente in test possa essere davvero utile per scoprire nuovi canali da seguire e, quindi, mi auspico che venga presto messa a disposizione di tutti. Ottima, addirittura, la novità che in qualche modo coinvolge, seppur marginalmente, YouTube, in quanto permette di guardare subito sullo stesso un film non più recente. Trascurato l'episodio che ha portato alla sparizione di alcuni video, trovo eccellenti le misure adottate per la tutela del pubblico giovane.

Lascia un tuo commento
Commenti
Chiara Tiozzo
Chiara Tiozzo

05 gennaio 2020 - 10:26:44

E' arrivato anche a me l'avviso di dire se i miei video sono per i bambini ma lo trovo inutile nel senso che sta a YouTube e alle segnalazioni degli utenti decidere che un video non lo è non a chi lo pubblica.

0
Rispondi
Chiara Tiozzo
Fabrizio Ferrara

05 gennaio 2020 - 12:28:12

Eh, ma vuoi mettere la comodità del delegare i controlli al pubblicante? ;)

0