Iscriviti

Twitter: attivata funzione per seguire le partite di calcio. Conferme sulla capacità di sintesi dei suoi utenti

Twitter ha divulgato una ricerca statistica sul comportamento dei suoi utenti, svelando conferme e curiose sorprese: in più, bonificata la piattaforma per le concluse elezioni di medio termine, ha portato una funzionalità per seguire le partite di calcio.

Internet e Social
Pubblicato il 7 novembre 2018, alle ore 14:13

Mi piace
15
0
Twitter: attivata funzione per seguire le partite di calcio. Conferme sulla capacità di sintesi dei suoi utenti

Twitter, il microblog del canarino azzurro da tempo impegnato a riprendersi da una profonda quanto lunga crisi, ha continuato la sua battaglia contro la disinformazione, con ulteriori “bonifiche” della piattaforma e – nel contempo – ha attivato una gradita funzionalità per seguire le partite di calcio. In più, ha snocciolato anche delle statistiche in merito al modo in cui gli utenti usano i tanti caratteri ormai messi a disposizione.

La prima novità riguardante la piattaforma del canarino azzurro è di natura meramente statistica, ancorché molto interessante. Nei giorni scorsi, il team di Jack Dorsey di stanza nel quartier generale di San Francisco ha divulgato un paper statistico sul comportamento, negli ultimi mesi, degli utenti iscritti alla piattaforma che, ormai da un annetto, ha elevato a 280 il numero dei caratteri massimi utilizzabili, un tempo fissato a 140.

A quanto pare, i timori di prolissità annoverati alle origini non hanno avuto seguito: anzi, il post medio è sceso da 34 a 33 caratteri, con solo l’1% dei tweet che sfrutta tutti i 280 caratteri messi a disposizione, il 5% che supera i 150 caratteri, ed il 12% che oltrepassa il precedente confine dei 140 caratteri. Qualche cambiamento, ovviamente, c’è stato, ma non sempre scontato come si potrebbe pensare: la gente usa meno le abbreviazioni ma, curiosamente, ricorre anche più spesso ad espressioni educate come “grazie” e “per favore”, oltre a far crescere (del 30%) il numero di post che annoverano il punto interrogativo.

Da TechCrunch, invece, giunge la notizia secondo cui Twitter, nei giorni precedenti le ormai concluse elezioni di medio-termine americane, avrebbe rimosso 10 mila account, fintamente attribuiti al Partito Democratico, per aver diffuso di proposito – e in modo coordinato – false informazioni che, in sostanza, invitavano a disertare le urne, astenendosi dal voto.

Per il celebre portale informativo, Twitter non ha svelato alcun dettaglio in merito, oltre all’avvenuta operazione, tenendo per sé l’eventuale responsabile della condotta disinformativa ravvisata, e non fornendo alcun esempio della medesima (in ogni caso vana: le consultazioni in questione hanno avuto un’affluenza record!).

Infine, una novità twitteriana di carattere sportivo. Chiunque ami il calcio sa come, in Rete, siano in molti i siti che offrono una telecronaca (legale) delle partite in forma testuale, con apertura in tempo reale ai commenti degli utenti. Twitter – già molto usato di suo per informarsi sugli eventi dell’ultimo momento – ha attivato una funzionalità simile, che permetterà di seguire (a partire da 1 ora prima delle partite) il club del cuore confrontarsi, di volta, in volta nei vari match della stagione.

 Il tutto avviene con le schede delle squadre dei principali campionati (Serie A, League One, Bundesliga, La Liga, la Premier League inglese con annesso campionato cadetto English Championship), al cui interno campeggerà tanto il risultato in tempo reale della partita in corso, quanto – in basso – due Timeline: queste ultime, in realtà degli aggregatori di tweet, riguarderanno i tweet più popolari (Top Commentary, tradotto come Commenti popolari) e quelli più recenti (Latest, traslato come Ultimi) con sui seguire gli aggiornamenti live sulle partite.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il documento statistico divulgato da Twitter è molto interessante: a dire il vero, bazzicando spesso su questa piattaforma, mi ero accorto del fatto che la gente fosse rimasta ancorata al vecchio stile telegrafico. Una vera fortuna! Per il resto, ben venga il ricorso a minori abbreviazioni, e - nello specifico - l'arrivo della funzionalità per seguire comodamente le partite anche stando sulle pagine di Twitter.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!