Iscriviti

MediaTek MT6595: il nuovo processore low-cost octa-core di MediaTek

MediaTek, azienda taiwanese leader nel mercato low-cost, opera nel campo dei SoC per smartphone e tablet; annuncia un processore octa-core

Internet e Social
Pubblicato il 17 febbraio 2014, alle ore 16:22

Mi piace
0
0
MediaTek MT6595: il nuovo processore low-cost octa-core di MediaTek

I processori creati da MediaTek equipaggiano quasi tutti gli smartphone cinesi e anche quelli di marche più conosciute come LG, HTC, Sony e a breve anche Samsung. Infatti tutti gli smartphone con prezzo basso montano un processore MediaTek.

Il fatto che venga usato da dispositivi con un prezzo basso non significa che le prestazioni siano scarse. Di recente, MediaTek ha annunciato un nuovo processore octa-core con supporto alle reti 4G-LTE. Infatti la stessa azienda taiwanese afferma che per avere uno smartphone potente non serve spendere cifre esorbitanti; l’obiettivo è quello di inserire questo processore in smartphone che dovranno costare meno di 200$.

Questo nuovo modello prende il nome di MT6595; sarà supportato da quattro processori ARM Cortex-A17 e quattro Cortex-A7, così da garantire un risparmio energetico e, allo stesso tempo, offrire prestazioni incredibili. I core del processore  operano in base all’attività che l’utente sta svolgendo sia su un tablet che su uno smartphone, quindi nel caso in cui verranno svolte operazioni pesanti, come giocare o guardare un video, entreranno in funzione tutti i core. E’ una cosa positiva in quanto assicura un risparmio energetico e una maggiore durata della batteria.

Il MediaTek MT6595, oltre al 4G, supporta anche l’NFC e il Bluetooth 4.0 che sarà una rarirà negli smartphone a basso costo. La notizia più sorprendente è quella di poter acquisire e riprodurre video in 4K. Ci sono molti smartphone con prezzo superiore ai 200$ che non sono in grado di creare e riprodurre questo tipo di formato di video.

MediaTek spera di mettere l’MT6595 su dispositivi che andranno dai 99$ ai 199$ e quindi permettere a chiunque di acquistarli; questo dipenderà soltanto dal produttore dello smartphone. L’azienda spera di vedere i suoi SoC su dispositivi a partire dal 2014 e inizio 2015 ma dovrà combattere la concorrenza con Samsung e Qualcomm che crescono sempre di più.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!