Iscriviti

L’apocalisse arriverà il 24 settembre? La teoria che spopola su TikTok

Un video del politico tedesco Friedrich Merz, risalente allo scorso febbraio, ha convinto il popolo di TikTok che l'apocalisse arriverà il 24 settembre.

Internet e Social
Pubblicato il 24 settembre 2022, alle ore 02:13

Mi piace
0
0
L’apocalisse arriverà il 24 settembre? La teoria che spopola su TikTok

Ascolta questo articolo

Una bizzarra teoria cospiratoria che suggerisce che il mondo finirà sabato 24 settembre è diventata virale su TikTok nelle ultime ore, terrorizzando molte persone sul web e generando perplessità o ilarità negli utenti più increduli. Tutto è iniziato quando è stato pubblicato su Twitter un video che mostrava il politico tedesco Friedrich Merz affermare che sarebbe successo qualcosa di drammatico il 24 settembre.

La clip mostra Friedrich, leader dell’Unione Cristiano Democratica in Germania, mentre parlava in un’assemblea lo scorso febbraio. Il video risale quindi a diversi mesi fa, ma è diventato virale quando è stato ricondiviso sul social la scorsa settimana, e le sue parole agghiaccianti hanno suscitato la fantasia del web. “Cari colleghi… Questo 24 settembre 2022, sarà un giorno che rimarrà nei nostri ricordi, come un giorno in cui diremo: “Ricordo esattamente dov’ero”, sostiene il politico nel video.

Che ca**o hanno in programma per il 24 settembre 2022?” ha scritto nella caption l’utente di Twitter che ha ricondiviso il filmato. È bastato questo a scatenare la fantasia del web, e le persone hanno iniziato a condividere i loro pensieri su TikTok, dove i video sulla vicenda hanno accumulato in totale oltre 12 milioni di visualizzazioni.

Mentre alcuni pensano che si tratti di un mucchio di spazzatura, altri si sono convinti che sabato accadrà veramente qualcosa di grosso. “Sta per succedere qualcosa di brutto“, ha detto un utente su TikTok, in un video che è stato visto più di tre milioni di volte. “Potrebbe essere un’apocalisse di zombie, o una completa distruzione di massa della Terra, o uno scoppio della terza guerra mondiale. Vi terrò aggiornati… A meno che non moriremo tutti“, ha commentato un altro utente.

Tuttavia, è stato riferito che Friedrich in realtà ha sbagliato la data durante il suo discorso dal quale è tratta la clip, e che in realtà si riferiva non al 24 di settembre, ma al 24 di febbraio che è il giorno in cui la Russia ha invaso l’Ucraina. Secondo quanto riferito, si è corretto pochi istanti dopo, ma quella parte è stata eliminata dal video che ha provocato una frenesia online.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Prenderei uno per uno quelli che hanno postato, commentato e creduto a questa idiozia e li manderei a lavorare nei campi. Queste sono menti rubate all'agricoltura, e si vede che hanno decisamente troppo tempo libero. Dopo una decina di ore a raccattare pomodori, ci penserebbero meno a diffondere cavolate sul web.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.