Iscriviti

La bufala del video del ritrovamento del volo MH370: è un virus

Clamorosa bufala sul web. E' diventato virale in poche ore il video del presunto ritrovamento del volo MH370 della Malaysia Airlines. In realtà si tratta di un virus che attacca i pc che lo visualizzano

Internet e Social
Pubblicato il 20 marzo 2014, alle ore 11:18

Mi piace
0
0
La bufala del video del ritrovamento del volo MH370: è un virus

Purtroppo ogni occasione è buona per essere sfruttata a proprio piacimento da criminali ed hacker. Quando una notizia viene seguita da tantissime persone diventa, poi, una ghiotta tentazione per installare virus o malware nei computer di migliaia di utenti.

La notizia che in questi ultimi dieci giorni sta tenendo tutto il mondo con il fiato sospeso riguarda, sicuramente, quella della scomparsa del volo MH370 della Malaysia Airlines, scomparso l’8 marzo scorso e di cui ancora non si hanno notizie.

In queste ore, infatti, sta girando un video sul web e sui principali social network che mostra il miracoloso ritrovamento del boeing in mare ancora perfettamente integro con intorno navette delle autorità portuali locali intenti a prestare i soccorsi.

La bufala del video del ritrovamento del volo MH370: è un virus

Purtroppo per i familiari delle 239 persone a bordo, si tratta di una vera e propria bufala. Le immagini, infatti, risalgono ad un altro incidente aereo avvenuto a Bali nel 2013 quando un aereo della Lion Air sbagliò l’atterraggio e finì in mare. Allora tutte le persone a bordo, fortunatamente si salvarono. Il velivolo mostrato nella foto è, in realtà, molto più piccolo di quello della Malaysia Airlines, ma, in effetti, ad un primo sguardo è facile non accorgersene.

Oltre alla crudeltà del gesto ed al mancato rispetto per il dolore dei familiari e per l’apprensione generale per le sorti dei passeggeri, però, va segnalato che il video costituisce un serio pericolo per gli utenti perché, una volta aperto, scarica sul computer codici e malware dannosi capaci potenzialmente di attacchi a distanza o anche di raccogliere i dati presenti sul pc, come ha prontamente messo in guardia la società di sicurezza Trend Micro «A causa del grande interesse mediatico sulla vicenda dell’aereo scomparso, era solo questione di tempo: i cybercriminali hanno pensato di sfruttare la cosa a proprio vantaggio».

La popolarità della notizia ha fatto si che il video diventasse virale in pochissime ore, specialmente grazie all’uso dei social network dove sta ricevendo tantissime condivisioni facendo il giro del mondo.

La bufala del video del ritrovamento del volo MH370: è un virus

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!