Iscriviti

Facebook eliminerà WhatsApp in favore di Messenger

Facebook spegnerà l'applicazione WhatsApp in favore della sua poco utilizzata Messenger. La notizia che sta mobilitando il popolo della app di messaggistica più popolare al mondo

Internet e Social
Pubblicato il 17 aprile 2014, alle ore 08:57

Mi piace
1
0
Facebook eliminerà WhatsApp in favore di Messenger

Facebook eliminerà WhatsApp in favore di Messenger: la notizia è stata rivelata dal giornale Britannico Daily News, che grazie a qualche indiscrezione ha pubblicato l’intenzione di Mark Zuckerberg.

A Febbraio, il famoso social network Facebook e il suo ideatore, avevano già fatto parlare di sé, in seguito all’acquisto della app di messaggistica quasi gratuita (è richiesto un abbonamento annuale di 0,99 centesimi) WhatsApp per una cifra di 19 milioni di euro. Per gli amanti della messaggistica istantanea sarà un duro colpo da accettare; l’intenzione del colosso dei social network sarebbe infatti quella di costringere i suoi utenti ad utilizzare la sua app di messaggistica Messenger.

L’operazione di switch-off non ha ancora una data precisa, a quanto rivela il Daily News, ma partirà tra qualche mese iniziando dal continente europeo e tra gli utenti che utilizzano smartphone Android o Iphone di Apple.

La app di proprietà di Facebook era stata lanciata tre anni fa ma con scarsi successi, poco utile visto la presenza della chat di Facebook. La società di Zuckerberg ha ora rivelato agli iscritti che per poter inviare messaggi istantanei sarà necessario l’utilizzo della app specifica, senza dover ricorrere al sito, nel quale l’icona dei messaggi sarà presto eliminata. Con questa mossa spera di incrementare l’utilizzo di Messenger, in linea con la strategia, più volte menzionata, di sviluppare in futuro più prodotti come elementi separati dalla piattaforma social vera e propria.

WhatsApp resiste intanto e il tre aprile infatti registrato un record: 64 milioni di messaggi in 24 ore. La notizia, pubblicata su Twitter, ha fatto il giro del mondo soprattutto per ciò che è successo pochi minuti dopo la pubblicazione del tweet: la famosa app è andata incontro ad un guasto, rimanendo inattiva per ore. Le indagini sulle cause del guasto riportano ad un sovraccarico del sistema (registra 450 milioni di utenti, il cui 70% risulta sempre attivo).

Dati che dimostrano come gli utenti siano soddisfatti del servizio e difficilmente accetteranno di rimpiazzare il canale principale di scambio di messaggi online con la app di Facebook, poco funzionale quanto superflua. Sul web gli amanti di WhatsApp stanno infatti già esprimendo il loro dissenso anche contro il magnate di Facebook e le sue intenzioni.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!