Iscriviti

Ecco come funziona il pagamento rateale appena scoperto su Amazon

Su Amazon è stato introdotto il pagamento a rate per pochi utenti iscritti al portale. Si tratta di una funzione in fase di test per valutare il feedback degli utenti.

Internet e Social
Pubblicato il 23 gennaio 2020, alle ore 17:46

Mi piace
6
0
Ecco come funziona il pagamento rateale appena scoperto su Amazon

L’unica cosa che mancava in un sito di e-commerce era la possibilità di pagare a rate un determinato prodotto dal costo particolarmente elevato, come un televisore, un frigorifero o altro ancora. Amazon, però, è stato il primo a pensarci e sono già cominciati i primi test in Italia. 

La funzione al momento è disponibile per un numero ristretto di utenti iscritti al portale Amazon.it e il sito di e-commerce dà la possibilità, nel menu di acquisto, di suddividere i pagamenti. La funzione non è disponibile per tutti i prodotti, ma solo quelli più costosi, inclusi gli smartphone

Pagare a rate su Amazon: come fare?

Per i pochi eletti che hanno la funzione, non è necessario aggiornare neanche l’applicazione su iOS o Android, in quanto si tratta di un aggiornamento dal lato server. Anche la stabilità della funzione sarà corretta più avanti, magari quando debutterà ufficialmente per tutti gli utenti. 

Per poter comprare a rate su Amazon, si procede come per un normale acquisto: si sceglie il prodotto, lo si mette nel carrello, si seleziona l’indirizzo con le relative informazioni e, al momento del pagamento, invece di far pagare l’intera cifra al momento, apparirà una funzione del tipo “Paga in tot rate mensili

Le rate saranno addebitate periodicamente alla carta di credito selezionata al momento dell’acquisto. Il numero di rate non può essere scelto, ma sarà “calcolato” automaticamente da Amazon, e varierà a seconda del tipo di prodotto. Le rate presenteranno tutte lo stesso valore: in più, non ci saranno interessi, commissioni o cose simili. Per comprare a rate è necessaria una carta di debito o di credito con un circuito MasterCard, Visa o American Express. Inoltre, la carta deve presentare una scadenza di almeno 20 giorni di distanza rispetto alla data dell’ultima rata. Per l’acquisto a rate non sono accettate carte prepagate

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Una funzione piuttosto utile, soprattutto se non sono applicati interessi di alcun tipo. Io continuo a preferire i pagamenti "completi", perché la sola idea di avere un "debito" rateale mi mette un po' d'ansia, però c'è chi, invece, preferisce suddividere il pagamento in diverse rate mensili. Vedremo se avrà successo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!