Iscriviti

Credito telefonico prosciugato richiamando alcuni numeri: ecco quali

Il telefono squilla, ma nessuno risponde. La richiamata del numero silenzioso può costare tanto quanto abbiamo di credito telefonico. I prefissi pericolosi riguardano la Tunisia, il Kosovo e altri ancora.

Internet e Social
Pubblicato il 1 dicembre 2019, alle ore 11:21

Mi piace
7
0
Credito telefonico prosciugato richiamando alcuni numeri: ecco quali

Torna l‘invito della polizia postale a stare attenti verso le telefonate truffa che in questi giorni sono riprese in maniera consistente. Se il telefono squilla presentandosi con un numero straniero, senza lasciare il tempo della risposta, ma solo il numero visualizzato sul display, è bene non richiamare

Generalmente sono telefonate provenienti dalla Tunisia, dalla Moldavia, dal Kosovo, dalla Bielorussia e anche dalla Gran Bretagna: si possono riconoscere dal prefisso e dal trucco – truffa di non lasciare il tempo di rispondere così che le persone sono stuzzicate a richiamare. 

Nel momento in cui viene composto uno di questi numeri, l’utente si mette nella situazione di vedere azzerato il proprio credito telefonico. Ping calls, o squilli truffa, avevano prosciugato il conto di molte Sim lo scorso inverno: in questi giorni l’ondata dei tentativi di farsi richiamare è ripresa, e ci sono state infatti “decine di segnalazioni di chiamate da numeri falsi trovate nei telefonini“, si legge su ilgazzettino.it.

Chi, per curiosità, richiama uno di questi numeri predisposti a un reindirizzamento automatico verso una linea che costa 1,50 euro al secondo, si trova svuotato il conto in pochi attimi. Il credito prelevato dalla sim finisce “direttamente nelle tasche di ignoti“, si legge sempre nel Gazzettino on line. Se poi la Sim viene ricaricata con addebito sul conto, i truffatori riescono a raccogliere i dati dei conti correnti o della carta di credito.

Il prefisso più segnalato è quello della Tunisia (+216), ma non solo, si sono anche i prefissi della Moldavia (+373), di Vanuatu, Sud Pacifico (+678), del Kosovo (+383), della Bielorussia (+375), della Lettonia (+371), della Tanzania (+ 255) e della Gran Bretagna (+ 44). Generalmente a comporre il numero telefonico da truffare non c’è una persona, ma un software che compone numeri a caso o prelevati da rubriche telefoniche acquistate illegalmente sul web. Chi ha provato a richiamare testimonia di aver sentito nel sottofondo voci, forse estratte da film a luci rosse e nient’altro.

Il post della polizia postale che sta girando sul web invita a non richiamare in maniera assoluta i numeri con i prefissi segnalati: le telefonate “arrivano in genere di sera, tra le 18.30 e le 20.30 quando la maggior parte delle persone è più libera dal lavoro e più propensa a richiamare”, invitando, se capita a “denunciare subito il fatto alla polizia di Stato per permettere agli investigatori di raccogliere quanti più elementi sul caso“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Credo che oltre a non richiamare un numero non noto con prefisso straniero, sia bene cancellare il registro delle chiamate così da evitare ogni richiamata accidentale. Secondo me il fatto che capitino sempre in questo periodo questo tipo di telefonate è pensato di proposito. Prima di Natale ci si fa gli auguri, si riagganciano amicizie lontane, si tende ad essere buoni, disponibili. Qui, vestito di "cordialità” come può essere una chiamata da lontano, la volontà di ricavarne qualcosa s'insinua.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!