Iscriviti

Colorare le vecchie foto in bianco e nero gratis grazie all’intelligenza artificiale

Un nuovo sito web gratuito consente di rendere colorate quelle foto antiche che sono state scattate in bianco e nero. Ecco i risultati di alcuni test effettuati.

Internet e Social
Pubblicato il 15 marzo 2019, alle ore 19:50

Mi piace
6
0
Colorare le vecchie foto in bianco e nero gratis grazie all’intelligenza artificiale

Chiunque, almeno una volta nella vita, avrà visto una foto in bianco e nero che ritrae i propri antenati. Una delle prime domande che incuriosisce è come sarebbe stata quella foto se ci fosse stata la tecnologia moderna, o anche semplicemente come sarebbe a colori. Oggi quella domanda può avere una risposta grazie ad un sito web che si trascina un dietro le quinte basato su un difficile lavoro di programmazione.

Il sito sfrutta principalmente l’intelligenza artificiale e il deep learning per trasformare una foto in bianco e nero a colori. Inoltre, il servizio è gratuito. Basta collegarsi al sito ColouriseSG, caricare una foto e, in pochi secondi, può essere visualizzata e scaricata la versione a colori.

Foto in bianco e nero a colori: le prime foto “convertite”

Logicamente, poiché non esiste la perfezione assoluta, non tutti i risultati sono ottimi. I primi test sono stati effettuati su fotografie storiche e il risultato è decisamente migliore con le foto di persone o panorami. La foto di Che Guevara, ad esempio, ha portato risultati semplicemente eccellenti.

Lo stesso, invece, non si può dire per la foto di Albert Einstein, quella che tutti conoscono. Infatti, a non convincere è il colore dei capelli: esso nella foto ricostruita a colori tenderebbe al biondo e, dunque, il bilanciamento del bianco è completamente sbagliato. In un terzo test effettuato, è stata caricata una foto di Winston Churchill. In questo caso, il risultato è sufficiente, ma a metà: nel senso che i colori non sono perfetti, e fanno capire che la foto è datata. 

Logicamente, per definire i colori finali della foto in bianco e nero, è molto importante la qualità con cui è stata scattata tale immagine. Nel caso della foto di Churchill, la foto presentava una patina leggermente sfocata che ha influenzato il risultato finale. Con una quarta foto, si è verificato di nuovo un flop. L’immagine ritrae un periodo di guerra nel Vietnam del 1972, ma il viso dei soldati viene colorato di rosso. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Avere la possibilità di rendere le foto a colori è già un importante passo in avanti. Dal colore della pelle si può capire se la tonalità dei vestiti, ad esempio, sia reale o se vada aggiustata con Photoshop. Usando anche quest'ultimo si può ottenere una foto decisamente più accettabile, dunque risulta molto utile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!