Iscriviti

Il Cloud è in crescita. Microsoft investe

Il Cloud è sempre più utilizzato dagli utenti e la Microsoft decide di ampliare il proprio data center in Virginia investendo ingenti somme

Internet e Social
Pubblicato il 16 giugno 2014, alle ore 14:33

Mi piace
0
0
Il Cloud è in crescita. Microsoft investe

I servizi di archiviazione dati, definiti in gergo Cloud, si stanno diffondendo sempre di più, grazie alle numerose offerte commerciali presenti sul web, che consentono di avere a costi nulli o comunque davvero molto bassi degli spazi enormi sui server remoti per la memorizzazione dei propri dati personali, quali foto, video ed altro ancora.

Tutto questo fino a qualche anno fa era impensabile e la propensione degli utenti era quella di scegliere personal computer o dispositivi in genere, che avessero una capacità di archiviazione sempre maggiore. Invece, oggi ci si affida al Cloud e Microsoft si è subito mossa in tal senso offrendo il servizio OneDrive.

Dopo un periodo iniziale di diffidenza il mercato, del cloud ha fatto registrare curve con impennate da record, tanto che la stessa Microsoft ha dovuto investire di recente circa 346 milioni di dollari per ampliare il proprio data center sito in Virginia, che si aggiunge a quello realizzato nel 2010 e che era costato ben 499 milioni di dollari.

Il re delle windows ha comunicato tale investimento attraverso dei comunicati ufficiali e sulla questione è pure intervenuta Terry McAuliffe, che ha mostrato il proprio orgoglio nell’ospitare tale struttura della Microsoft.

Fino ad oggi, considerando anche aggiornamenti strutturali vari, l’azienda ha speso circa 1.3 miliardi di dollari, ma la crescita repentina dell’uso dei servizi cloud renderà necessario ulteriori ampliamenti.

Nascono però diverse questioni. Quali sono le garanzie di sicurezza? La propria privacy è davvero rispettata? Esiste il pericolo di perdere file personali importanti?

Probabilmente la risposta è positiva. Tali server, per quanto dotati delle più sofisticate tecnologie di protezione, sono pur sempre vulnerabili e soggetti a rischi vari oltre che a guasti, anche se meno rispetto a quanto possano esserlo i propri notebook o smartphone.

Sembra, dunque, che i vantaggi dei servizi cloud superino le piccole paure, conquistando milioni di utenti in tutto il mondo.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!