Iscriviti

Viaggio nella Grande Bellezza: Cesare Bocci torna su Canale 5 come guida d’eccezione per scoprire le meraviglie d’Italia

Dal 29 dicembre, in prima serata, ritorna il doc-evento di Canale 5 "Viaggio nella Grande Bellezza" che permetterà ai numerosi telespettatori di essere protagonisti indiscussi di un intenso viaggio alla scoperta delle bellezze d'Italia.

Televisione
Pubblicato il 28 dicembre 2020, alle ore 15:42

Mi piace
5
0
Viaggio nella Grande Bellezza: Cesare Bocci torna su Canale 5 come guida d’eccezione per scoprire le meraviglie d’Italia

Dopo il florido successo della precedente edizione dedicata ai tesori artistici del Vaticano, arrivano entusiasmanti appuntamenti della nuova tappa del documentario-evento “Viaggio nella Grande Bellezza”. Capitanata dall’amato attore Cesare Bocci, la nuova edizione è costituita da sei puntate interamente realizzate da Rti, in stretta collaborazione con RealLife Television.

La prima puntata si aprirà con lo speciale “Nativity: il Natale nell’arte” dove saranno mostrare le immagini più suggestive e magiche della nascita di Gesù, rigorosamente rappresentata e raccontata da celebri artisti che hanno lasciato un segno indelebile nella storia.

A seguire, verranno trasmessi gli appuntamenti riservati alle città di Roma, Venezia, Torino, Assisi e Orvieto. Notevolmente attesa è la serata dedicata a Leonardo da Vinci: una puntata che percorrerà la vita e i segreti del grande genio che ha incantato il mondo con il suo enorme talento.

Chiamato nuovamente a rivestire il delicato ruolo di guida d’eccezione, Cesare Bocci farà in modo di regalare al pubblico potenti emozioni suscitate dal sorprendete impatto con le opere, i personaggi, gli ambienti e le persone che hanno reso l’Italia un posto meraviglioso. Durante questa grande avventura, l’attore ha vissuto in prima persona l’emozione di trovarsi di fronte ad opere maestose che, possenti di tanta grazia e bellezza, lasciano senza parole l’osservatore: “Mi sono avvicinato ai capolavori dell’arte italiana con l’entusiasmo del neofita. Sono rimasto stupefatto dall’espressività e dalla grazia del “Cristo velato”, conservato nella Cappella Sansevero a Napoli, e dalla tecnica pazzesca usata dallo scultore Giuseppe Sanmartino nel 1753. La facciamo vedere nella prima puntata dedicata alla Natività, perché questa ripercorre l’intera vita di Gesù, dalla nascita agli ultimi istanti. Avevo gli occhi lucidi di commozione anche di fronte alla “Maestà” di Duccio di Buoninsegna a Siena”.

Questo lodevole progetto televisivo, fortemente voluto da Mediaset, apre le porte alla cultura cercando con naturalezza e semplicità di avvicinare il pubblico all’arte e alla conoscenza di luoghi che meritano molta attenzione. Sotto l’autorevole regia di Burchielli, il documentario è stato realizzato con tecniche di ripresa di ultima generazione che garantiscono massima qualità di video e audio. Accompagnato da un ritmo scorrevole, il linguaggio fresco della narrazione ha permesso al programma di contraddistinguersi dagli schemi classici della documentaristica tradizionale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano La Rocca

Gaetano La Rocca - Definito da molti come "il nuovo Alberto Angela di Canale 5", Cesare Bocci ha dimostrato di possedere un grande potenziale ovvero quello di intrattenere eccellentemente il pubblico con la sua peculiare spontaneità. Il modo in cui l'attore si approccia all'arte, l'emozione che prova di fronte alla bellezza delle varie opere mostrate e la sua naturale curiosità riscaldano il cuore dei numerosi telespettatori che non possono fare a meno di seguirlo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!