Iscriviti

Verissimo, in anteprima l’intervista a Eva Henger: "Dire la verità non è reato, fumare canne lo è"

Domani, Sabato 10 Febbraio, Eva Henger sarà ospite di Silvia Toffanin a Verissimo su Canale 5. L'ex naufraga spiegherà la sua posizione rispetto al caso "canne-gate" su L'Isola dei Famosi.

Televisione
Pubblicato il 9 febbraio 2018, alle ore 17:16

Mi piace
9
0
Verissimo, in anteprima l’intervista a Eva Henger: "Dire la verità non è reato, fumare canne lo è"

Dopo le prime rivelazioni di Eva Henger a proposito dell’uso di marijuana da parte di Francesco Monte su L’Isola dei Famosi, la faccenda è andata complicandosi sempre di più, come un sassolino spinto giù da una montagna che arriva a diventare una valanga. Nella puntata di domani, sabato 10 Febbraio, ritroveremo i protagonisti della vicenda a Verissimo, intervistati da Silvia Toffanin.

E’ molto atteso questo momento, in molti aspettano di sentire cosa avrà da rivelare ancora la Henger e come si porrà davanti alla questione, anche alla luce di ciò che è trapelato nelle ultime ore. Soprattutto vedremo se la Toffanin deciderà di fare luce sul fuori onda di Eva nel dopo puntata di Striscia la Notizia.

E la curiosità ruota anche intorno alla padrona di casa, la Toffanin: chissà come affronterà “l’uragano Henger”? Sceglierà la linea dura come la sua collega Marcuzzi, oppure entrerà più in empatia con l’ex naufraga, considerando anche le critiche ricevute dalla conduttrice dell’Isola dei Famosi per i toni, reputati troppo inquisitori, usati con la Henger nella scorsa diretta del reality show.

Le anticipazioni dell’intervista a Eva Henger

Intanto arrivano le prime anticipazioni dell’intervista. La Henger parte subito col botto: “Dire la verità può essere con una tempistica sbagliata, non è un reato. Fumare canne e mettere in pericolo le altre persone lo è”, così inizia la sua lunga intervista che dovrebbe chiarire ancora di più la sua posizione rispetto ai fatti.

La Toffanin, poi, chiede se per caso le tante critiche ricevute non siano frutto del passato discutibile dell’ex porno star: “Certo che c’entra il mio passato. Ci sono pregiudizi nei miei confronti“.

Viene affrontato anche il difficile momento che Eva ha vissuto con il figlio, ora 23enne Riccardino. Il ragazzo ha avuto problemi di droga e infatti la Henger, all’inizio, aveva motivato il suo comportamento come una sorta di “rimprovero” a Francesco Monte: “Un giorno Riccardino venne fermato dai carabinieri mentre stava comprando della marijuana da una persona straniera. I carabinieri mi chiamarono perché all’epoca lui era minorenne. Per quel fatto fu assegnato per un periodo ai lavori socialmente utili. Ora Riccardino ha 23 anni e da quattro è pulito, ma quel periodo è stato un incubo per me. Quindi vedere un altro ragazzo avere gli stessi atteggiamenti di mio figlio mi ha fatto male, non volevo rivivere la stessa situazione, volevo vivere una bella esperienza”.

Il resto della questione sarà risolto tra i due ex naufraghi, in sedi appropriate. Il tribunale li vedrà impegnati in una dura battaglia per mettere un punto definitivo a questa triste ed evitabile storia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Più che alle risposte della Henger, sono incuriosita da come affronterà l'argomento Silvia Toffanin. Dopo aver letto le accuse mosse alla Marcuzzi da alcuni internauti, magari deciderà di intraprendere una linea meno dura e di cercare un punto di incontro sia con lei che con Francesco Monte. Staremo a vedere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!