Iscriviti

Una Vita, anticipazioni settimanali dal 22 al 28 settembre: Una grande esplosione sconvolgerà Calle Acacias

Durante l'inaugurazione della Galleria Alday, una grande esplosione rovinerà i festeggiamenti. Donna Trini e Liberto rimarranno feriti durante l'esplosione, mentre Samuel rischierà di finire in bancarotta, dato che la sua galleria sarà completamente distrutta.

Televisione
Pubblicato il 20 settembre 2019, alle ore 14:12

Mi piace
10
0
Una Vita, anticipazioni settimanali dal 22 al 28 settembre: Una grande esplosione sconvolgerà Calle Acacias

Calle Acacias è il quartiere spagnolo dov’è ambientata la soap opera “Una Vita”, qualcosa di nuovo accade sempre e riesce a sconvolgere la vita di tutti coloro che vivono in quel quartiere. Le nuove puntate in onda da lunedì 22 settembre a sabato 28 settembre alle 14:10 su Canale 5, sono ricche di colpi di scena e vedranno anche l’arrivo di nuovi personaggi nel quartiere.

Siamo giunti alla resa dei conti tra Samuel, Blanca e Diego. Blanca, riesce a riabbracciare, finalmente, suo figlio Moises e dopo tutto quello che ha dovuto subire da Ursula e Samuel cerca di vendicarsi di quest’ultimo, pugnandolo. Samuel è ferito, ma non vuole far capire a nessuno quello che è successo tra lui e Blanca, così cerca di simulare un furto in casa, nascondendo dei gioielli e del denaro in una scatola. Leonor, però, intuisce che qualcosa non va, riguardante la fuga di Diego e Blanca, ma Samuel le rivela che i due hanno fatto pace e che si sono trasferiti a Huelva.

Antoñito cerca di vendere il progetto del “tergilune”, organizzando una riunione in Ateneo, ma con scarsi risultati, infatti, nessuno vuole comprare la sua invenzione, anzi sono più interessanti alle macchinette di caffè di suo padre. Intanto Donna Rosina e Liberto discutono animatamente in pasticceria. Dopo quello che è successo a Don Arturo, Silvia è convinta che Javier Abascal e Blansco siano d’accordo e medita vendetta contro i due. Agustina, infatti, sorprende la Reyes con in mano un revolver e teme che la donna possa vendicare la morte del suo amato. E sarà proprio così, Silvia ucciderà Blasco e lascierà per sempre la città, mentre Samuel scoprirà che Carmen ha gettato via la scatola con dentro il denaro e i gioelli e andrà su tutte le furie.

Antoñito cerca di vendere la sua invenzione a degli impresi inglesi ma scopre che il suo “tergilune” è già stato brevettato con il nome di “tergicristalli” Dopo tutto quello che è successo, nell’ultimo periodo, Samuel decide di chiudere la gioielleria di famiglia e di aprire una galleria d’arte e Lucia si offre di aiutarlo.

Finalmente tra Donna Rosina e Liberto torna il sereno, grazie all’aiuto di Casilda, i due fanno pace. Intanto il priore Espineira chiede a Padre Telmo di investigare su Lucia, la quale negli ultimi mesi ha aiutato Samuel ad avviare la sua nuova attività lavorativa. Ormai tutto è pronto per l’inaugurazione della “Galleria Alday”, mentre Antoñito torna da Cabrahigo senza Lolita, la quale è rimasta ad assistere la Tata Cocha, che sta per lasciare questo mondo per sempre.

Dopo la morte di Don Arturo e la partenza di Silvia Reyes, Agustina trova lavoro presso la sartoria di Donna Susana. Donna Rosina inizia ad accusare alcuni malesseri dovuti alla mezza età, così Liberto le regala una fascia elettrica per farla sentire meglio. Intanto Donna Trini compra un nuovo vestito per l’inaugurazione della “Galleria Alday”, ma il vestito le sta stretto. Lucia decide di devolvere in beneficenza l’assegno mensile che ha ricevuto dai Marchesi di Valmez.

E’ arrivato il giorno dell’inuaugurazione della “Galleria Alday”. Tutti i residenti si presentano all’evento, compresa Donna Susana che lascia la festa in anticipo, mentre Donna Rosina getta nella spazzatura la fascia elettrica e Servante la recupera per racimolare qualche soldo, affittandola alle domestiche. Intanto Donna Trini è sempre più nervosa a causa dell’aumento di peso improvviso.

Padre Telmo si presenta all’inaugurazione per tenere sott’occhio Lucia, la quale rimane sorpresa quando vede il ritratto della Marchesa di Valmez. La donna, infatti, tiene tra le mani la stessa croce che le ha regalato sua madre. Ad un certo punto, però i festeggiamenti vengono interrotti da una violenta esplosione. Donna Trini e Liberto rimangono feriti a causa dell’esplosione, mentre Padre Telmo salva la vita a Lucia. Samuel, invece, scopre che a causa dell’attentato anarchico la sua galleria è completamente distrutta e non potrà essere ristrutturata. . 

Le condizioni di Donna Trini migliorano e viene dimessa dall’ospedale, ma appena arriva a casa, la donna perde i sensi. Liberto, invece, è ancora ricoverato in ospedale e le sue condizioni sono ancora critiche, visto che il ragazzo perde sangue da un orecchio e il dottor Higinio Baeza riferisce a Donna Rosina, che suo marito dovrà essere operato immediatamente perchè ha del liquido vicino alla zona cerebrale. 

Samuel è disperato, dopo l’attentato anarchico ha perso tutto e chiede a Don Ramon una soluzione per uscire dalla tragica situazione in cui si trova. Il giovane Alday vorrebbe vendere alcune delle sue proprietà alle banche ma il Palacios gli sconsiglia di prendere quella strada. Intanto Lucia si reca in chiesa per confessarsi e con suo grande stupore, scopre che Padre Telmo, il nuovo parrocco, è l’uomo che le ha salvato la vita durante l’esplosione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Thaira Momesso

Thaira Momesso - In Calle Acacias non si può mai stare tranquilli. Un nuovo attentato anarchico ha messo a soqquadro di nuovo il quartiere, ferendo questa volta Donna Trini e Liberto. I due protagonisti riusciranno a cavarsela anche questa volta e si scoprirà che Donna Trini è in dolce attesa, visto l'aumento improvviso di peso. Almeno una buona notizia giungerà nel quartiere, dopo mille disgrazie.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!