Iscriviti

Una Vita, anticipazioni puntata del 16 agosto: Samuel innocente, Flora uccide l’indiano

Samuel ricorda un particolare importante che proverà la sua innocenza, mentre Flora sarà accusata dell'omicidio del nuovo arrivato ad Acacias, l'indiano.

Televisione
Pubblicato il 14 agosto 2019, alle ore 10:33

Mi piace
5
0
Una Vita, anticipazioni puntata del 16 agosto: Samuel innocente, Flora uccide l’indiano

La puntata di venerdì 16 agosto della popolare soap opera spagnola “Una Vita” vedrà più di un colpo di scena, tra cui l’improvviso ricordo di Samuel riguardo a quello che fino a quel momento è considerata da tutti l’arma del delitto del padre Jaime, ma anche le sorti del nuovo arrivato ad Acacias, l’indiano.

Le storie dei protagonisti degli abitanti del ricco palazzo residenziale di calle Acacis 38 a Madrid continuano ad appassionare il pubblico televisivo, tanto che Mediaset non ha voluto mandare in vacanza la soap – come ha fatto invece con Beautiful, Il Segreto e Bitter Sweet – Ingredienti d’amore -, in onda dalle 13,47 alle 14,50 circa su Canale 5. 

Samuel si dichiara innocente

Dopo aver assistito ai ripensapenti del Palacios, che non è più convinto di fare il padrino alla festa patronale di Cabrahigo, ma anche alle ricerche dell’ex spia da parte di Valverde e Marquez, ed ancora il faccia a faccia tra i due fratelli Alday in carcere, durante il quale Diego ha urlato tutto il suo disprezzo a Samuel, la narrazione registra un momento di svolta. 

Samuel, infatti, ricorda un particolare molto importante che lo potrebbe discolpare dall’accusa dell’omicidio del padre, quindi far uscire di prigione molto presto. Il giovane Alday ricorda che il fermacarte, fino a quel momento considerata l’arma del delitto, era anora a casa Alday durante il soggiorno della religiosa Cristina Novoa, quindi un periodo non corrispondente alla morte del padre, che è stata accertata essere avvenuta molto tempo prima. 

Chi e cosa allora hanno ucciso don Juaime? Nelle more di scoprire la verità sulla morte del gioielliere, Samuel parla con Liberto, dicendogli di andare a casa di Ursula per cercare delle prove, in particolare una fotografia in cui appare Cristina così come il fermacarte. Nel frattempo il marito di Trini non sembra voler fare il padrino della festa patronale.

Finalmente il colonnello e Esteban si mettono sulle tracce di Silvia, rapita da una sua vecchia conoscenza, Blasco, un uomo senza scrupoli che ha deciso di vendicarsi ed uccidere la donna. Le cose alla Deliciosa sembrano volgere per il peggio, infatti, il nuovo arrivato ad Acacias, l’indiano, entra nella pasticceria per far fuori Pena.

Nell’estremo tentativo di difendere l’amico, Flora colpisce al capo l’uomo con una pentola, che poi si accascerà per terra a causa della ferita riportato al cranio. L’indiano morirà poco dopo in ospedale, così Flora sarà accusata di omidio e portata in carcere. Grazie all’aiuto di Liberto, Samuel uscirà dal carcere, mentre Eva racconterà a Leonar la verità sul perché è arrivata ad Acaias insieme a Nacho.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Se non è stato Samuel ad uccidere il padre, chi ha ucciso allora don Jaime? L'innocenza di Samuel è un elemento importante per la narrazione futura, perché ora i fratelli Alday saranno impegnati a scoprire una nuova verità. Sembra che nelle carceri di Acacias, prima o poi ci passino proprio tutti, anche la povera Flora, che tutto è tranne che un'assassina.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!