Iscriviti

Una Vita, anticipazioni mercoledì 7 agosto: Arturo tenta di togliersi la vita

La vista di Don Arturo, a causa della cataratta, di giorno in giorno sta peggiorando e lui non più disposto a continuare a vivere senza vedere più nulla, così decide di togliersi la vita ma Don Felipe gli impedisce di compiere l'insano gesto.

Televisione
Pubblicato il 7 agosto 2019, alle ore 10:23

Mi piace
4
0
Una Vita, anticipazioni mercoledì 7 agosto: Arturo tenta di togliersi la vita

In arrivo una nuova puntata, di “Una Vita”, la soap opera spagnola in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì su Canale 5 alle 14:00, che racconta la vita e le avventure degli abitanti del quartiere di Calle Acacias, in particolar modo dei condomini del palazzo situato al numero 38 di del quartiere.

Nella puntata in onda mercoledì 7 agosto, Don Arturo Valverde, uno degli abitanti del palazzo, sta attraversando un periodo davvero difficile della sua vita. Il colonnello ha iniziato a perdere gradualmente la vista, a causa della cataratta che potrebbe essere operata ma sarebbe un’operazione molto rischiosa per l’uomo. 

Con il passare del tempo, però la cataratta ha iniziato a peggiorare e l’uomo, di giorno in giorno, non riesce più a vedere bene, e decide di togliersi la vita perchèha nessuna intenzione di vivere una vita completamente cieco. Don Felipe, avvertito da Agustina delle intenzioni del colonnello, decide di togliere le pallottole dalla pistola dell’uomo per evitare la tragedia. 

Il colonnello si accorge subito che qualcuno ha manomesso la sua pistola e convoca subito Don Felipe a casa sua. L’avvocato si giustifica dicendo che deve rinunciare al suo folle piano mentre Silvia sta tornando a Calle Acacias, dal suo viaggio in Italia, portando con sè una lettera di Elvira per Arturo. 

Diego ha inviato un telegramma al padre Jaime in Svizzera per chiedergli consiglio su come muoversi contro Ursula, ma la casa di cura che dovrebbe prendersi cura del padre gli rivela che non c’è nessun uomo con quel nome presso la loro struttura. Diego, allora, ne parla subito con Samuel, il quale gli rivela di non sapere niente del loro padre ma che chiederà a Don Felipe di aiutarlo a parlare con la polizia in Svizzera per iniziare delle indagini per trovare Don Jaime. 

Intanto Blanca, convinta che dietro la sparizione di Moises, ci sia lo zampino di sua madre Ursula, grazie all’aiuto di Carmen scopre una lettera indirizzata a un certo dottor Pallero e dopo aver scoperto l’indirizzo del medico, decide di mettersi sulle tracce dell’uomo per trovare il suo bambino. 

Peña rivela a Flora chi è l’uomo che lo sta cercando per ucciderlo. Il Cervera rivela alla ragazza, che, durante un viaggio insieme al padre, ha rubato una statua di Shiva e l’indiano adesso lo vuole uccidere, mentre Samuel fa la conoscenza della nuova arrivata nel quartiere, Lucia, cugina di Donna Celia. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Thaira Momesso

Thaira Momesso - Il colonnello Valverde è un uomo tutto d'un pezzo, autonomo e indipendente quindi per lui vivere una vita senza poter vedere più nulla sarebbe un grandissimo problema. A causa del suo carattere, il colonnello, appena arrivato nel quartiere non aveva stretto nessun legame con nessuno, ma adesso le cose sono cambiate e ha perfino trovato l'amore, quindi dovrebbe farsi aiutare e non pensare di togliersi la vita. Bravo Don Felipe che ha evitato il peggio!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!