Iscriviti

U&D, svelata ufficialmente l’identità della tronista trans. La senatrice Cirinnà si complimenta con la De Filippi

È stata ufficialmente svelata l'identità della prima tronista transessuale della storia di "Uomini e Donne": vediamo di chi si tratta. Nel mentre, la senatrice Cirinnà si è complimentata con Maria De Filippi.

Televisione
Pubblicato il 22 luglio 2021, alle ore 17:13

Mi piace
4
0
U&D, svelata ufficialmente l’identità della tronista trans. La senatrice Cirinnà si complimenta con la De Filippi

Nelle ultime ore è balzata su tutte le testate online e non, una notizia bomba: Maria De Filippi avrebbe scelto la prima tronista transessuale della storia di “Uomini e Donne“. Stando a quanto riportato da Dagospia, che ha rilanciato l’indiscrezione esclusiva, Queen Mary avrebbe deciso di intraprendere un ulteriore percorso di apertura e inclusività, affidando la poltrona rossa più ambita d’Italia a una trans.

Il portale diretto da Roberto D’Agostino, aveva inoltre fatto sapere che la prescelta era un uomo e poi è diventata una donna, avendo già concluso il suo percorso di transizione e che nella vita fa la commessa. Ovviamente è subito partita la caccia per scoprire l’identità della ragazza in questione. Ebbene, sappiamo chi è. È stata essa stessa a ufficializzare la sua partecipazione a “Uomini e Donne”, condividendo la notizia.

Lei è Nicole Scavuzzomodella e attivista per i diritti LGBT, si è trasferita per qualche tempo a Londra per lavoro. Nicole ha condiviso sul proprio profilo Twitter un articolo nel quale si parlava della notizia, commentando: “Non vedo l’ora!“. Di fatto la sua è una vera e propria ufficializzazione. Naturalmente la scelta di Maria non è passata inosservata nemmeno tra i politici, dove la senatrice Monica Cirinnà si è complimentata con la De Filippi.

Con un lungo post pubblicato su Facebook, la Cirinnà ha ringraziato Queen Mary per la sua scelta. “Accolgo con grande felicità la notizia nella prossima stagione, Uomini e Donne avrà come nuova tronista una ragazza in transizione. A chi pensa che l’intrattenimento televisivo sia una cosa “leggera”, Maria De Filippi aveva già risposto con i fatti nel 2016. Quando dopo l’approvazione delle Unioni Civili, inaugurò il primo trono gay“, queste le parole della senatrice che da sempre lotta per i diritti della comunità LGBT e che ha richiamato alla mente la scelta della De Filippi di mettere sul trono Claudio Sona prima e Alex Migliorini poi, dando vita al trono gay

La Cirinnà ha poi voluto inserire la scelta di Queen Mary in un contesto più ampio, chiamando in causa il DDL Zan. Considerati gli ultimi avvenimenti, la decisione della De Filippi sicuramente è figlia di un messaggio forte e chiaro che Maria ha lanciato. Queste persone spesso vengono trattate come diverse, vengono discriminate, lottano tutti i giorni per trovare posto in una società che non li accetta per quello che sono, dove a prevalere è il pregiudizio e l’ignoranza.

Queen Mary invece con la grandezza e la lungimiranza che da sempre la contraddistinguono, in qualche modo ha messo tutti a tacere. Mentre si discute ancora e si fa a pugni sul DDL Zan, Maria è avanti e fa i fatti. Un chiaro segnale, un messaggio importantissimo quello che la conduttrice pavese ha lanciato. Sicuramente la presenza di Nicole sul trono di “Uomini e Donne” è fondamentale e inutile dirlo, tutti gli occhi saranno puntati su di lei

In questo clima di fragilità umana e sociale, ancora una volta la lungimiranza e il coraggio di Maria De Filippi si mettono al servizio della cultura alla diversità. Cultura che può solo passare attraverso la conoscenza delle persone transgender e delle storie“, ha così concluso la senatrice il suo post indirizzato a Queen Mary. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonia Sarracino

Tonia Sarracino - Personalmente trovo che la De Filippi come sempre, sia una grande. La scelta di mettere sul trono una ragazza che prima era un uomo e che oggi ha completato il proprio percorso di transizione, è decisamente super. Maria è una donna che sta 10 passi avanti e ancora una volta lo ha dimostrato. In bocca al lupo a Nicole.

Lascia un tuo commento
Commenti
Simona Bernini
Simona Bernini

22 luglio 2021 - 19:11:57

D'accordo anch'io. Sicuramente un importante passo avanti.

0
Rispondi