Iscriviti

The Voice, Carlo Freccero: "Andrà in onda il 23 aprile senza Sfera Ebbasta"

In una intervista rilasciata ai microfoni di Adnkronos, Carlo Freccero ha voluto dare uno stop alle polemiche confermando la prossima edizione di The Voice.

Televisione
Pubblicato il 22 febbraio 2019, alle ore 17:19

Mi piace
6
0
The Voice, Carlo Freccero: "Andrà in onda il 23 aprile senza Sfera Ebbasta"

In questi giorni si è parlato molto di una possibile cancellazione di “The Voice” sul palinsesto di Rai 2. I malumori nascono da quando inizia a mormorare la possibilità di vedere Sfera Ebbasta come giudice del talent show, con l’AD Fabrizio Salini che avrebbe bloccato la presenza del trapper nella trasmissione dopo i fatti di Corinaldo.

Il tutto è peggiorato da quando Fremantle, la società britannica che si occupa di produzione e distribuzione televisiva, si è sfilata dal progetto di “The Voice“. A rompere il silenzio su questa vicenda è Carlo Freccero, l’attuale direttore di Rai 2, che ha voluto confermare la sesta edizione del talent show, dando anche la data ufficiale.

Le parole di Carlo Freccero

Ai microfoni di Adnkronos, il direttore di Rai 2 conferma la messa in onda della trasmissione: “Si farà e inizierà il 23 aprile. Noi assolutamente non rinunciamo a ‘The Voice’. E’ vero che avevo dato l’ok su Sfera Ebbasta ma poi il protocollo del politicamente corretto ha prevalso. Io spero che Fremantle ci ripensi perché è una produzione che è garanzia di qualità e performance”.

Carlo Freccero ha poi voluto spiegare il progetto di The Voice: “La prima scelta è stata Simona Ventura, conduttrice e centro di gravità del programma. Poi, dopo il successo dello speciale di Morgan sui Queen, abbiamo pensato a lui come coach. A Fremantle ho chiesto una giuria in grado di portare quel pubblico giovanile che non guarda più la Rai, che segue Sky o piattaforme tipo Netflix e Amazon. Loro mi hanno proposto Sfera Ebbasta, Gué Pequeno e Elettra Lamborghini”.

Nella stessa intervista Carlo Freccero conferma quindi l’assenza di Sfera Ebbasta nel progetto di “The Voice“, rivelando che dalla prossima settimana i dirigenti di Viale Mazzini studieranno un nome che può affiancare nel modo possibile il trio formato da Morgan, Gué Pequeno ed Elettra Lamborghini. Per il momento, non conosciamo i nomi che possano sostituire Sfera Ebbasta, ma con tutta probabilità si cercheranno cantanti sullo stesso genere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Da parte mia, ritengo ingiusto che Sfera Ebbasta venga colpevolizzato da quell'episodio. Le colpe di quella brutta tragedia di Corinaldo vanno collegate a più fattori, e sicuramente non dipende solamente dal cantante. Non riesco a capire perché la Politica deve inserirsi anche in argomenti che in realtà non gli competono per nulla.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!