Iscriviti

Terence Hill dopo vent’anni non interpreterà più Don Matteo

Passaggio del testimone a Raoul Bova. A Spoleto si gira la 13esima stagione della serie. Terence Hill, l’amato Don Matteo Bondini, lascia una delle più longeve serie tv di Rai1. Un addio che avviene dopo 259 episodi.

Televisione
Pubblicato il 21 settembre 2021, alle ore 18:37

Mi piace
1
0
Terence Hill dopo vent’anni non interpreterà più Don Matteo

L’amato Terence Hill lascia dopo venti anni la serie tv targata Raiuno che l’ha reso noto al grande pubblico come Don Matteo, il prete detective di Gubbio dapprima e poi trasferito a Spoleto, che risolve i misteri alla maniera della Signora Flatcher, non indosserà più le sue vesti, la new entry sarà Raoul Bova.

L’attore a 82 anni ha deciso di dire basta e ritirarsi, Raoul Bova interpreterà Don Massimo che, grazie ad un incontro con Don Matteo, scoprirà la sua vera vocazione. Utilizzerà una moto, anzichè una bicicletta, un prete moderno quindi, in Don Matteo 13 ritornerà Flavio Insinna ad interpretare il Colonnello Anceschi con accanto l’immancabile Nino Frassica.

La Rai fiction ringrazia immensamente Terence Hill per l’umiltà dimostrata e la fedeltà in vent’anni di riprese, i produttori sono risultati commossi, nel girare l’ultima scena alla Chiesa di Sant’Eufemia a Spoleto, ringraziando anche i telespettatori che hanno amato il personaggio e lo hanno seguito con dedizione in questi anni, “grazie ai milioni di italiani, proseguiremo al meglio”.

La Rai ha dedicato un ultimo ciak speciale all’attore con l’hashtag #Grazie Terence, fragorosi applausi per lui, che lascia una scia di speranza per tutti con il personaggio più amato di tutti i tempi. Don Matteo è una serie televisiva italiana, prodotta dalla Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction. Viene trasmessa su Rai 1 dal 7 gennaio 2000.

Don Matteo è gentile e disponibile verso tutti e mostra una straordinaria capacità amorevole verso le persone coinvolte nel caso, anche nei confronti degli assassini. Le sue intrusioni non sono, però, molto gradite ai capitani che si susseguono nella locale caserma dei Carabinieri. È un presbiteroinvestigatore, personaggio che si ispira a padre Brown di Gilbert Keith Chesterton. Nel cast tra gli altri rimarranno Natalina Diotallevi interpretata da Nathalie Guetta. È la perpetua di Don Matteo. Filippo Pippo Gimignani-Zarfati interpretato da Francesco Scali. Sagrestano di Don Matteo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Martina Capit

Martina Capit - Molto divertente Don Matteo, sono dispiaciuta che Terence Hill, lasci anche se forse vuole cimentarsi in altro dopo vent'anni di riprese, credo che data la sua assenza gli ascolti caleranno, nonostante la presenza di Bova, che dovrà faticare per prendere l'eredità che lascia un personaggio tanto amato da tutti gli italiani.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!