Iscriviti

"Temptation Island", villaggio in fiamme: cosa cambia nella nuova edizione in onda a settembre

L’Is Morus Relais, il villaggio in Sardegna che ospita "Temptation Island" è andato in fiamme a causa di un incendio doloso: ecco cosa cambierà nella prossima edizione del docu-reality che andrà in onda il prossimo settembre.

Televisione
Pubblicato il 8 agosto 2020, alle ore 09:56

Mi piace
6
0
"Temptation Island", villaggio in fiamme: cosa cambia nella nuova edizione in onda a settembre

La sesta edizione di “Temptation Island” è da poco terminata e già sono in fermento i preparativi per la prossima edizione che prenderà il via il 4 settembre. Maria De Filippi, ideatrice del programma, ha dichiarato che saranno coppie nip e non vip come tendenzialmente accade, ad animare il docu reality dei sentimenti. Voci di corridoio vedrebbero Queen Mary non volersi sfidare con Alfonso Signorini che in contemporanea andrà in onda con il “Grande Fratello Vip”.

E dunque, onde evitare che due trasmissioni che vedono i vip come protagonisti, possano accavallarsi, Maria ha deciso di fare “un passo” indietro e far si che a mettere alla prova il loro amore siano persone normali e non personaggi del mondo dello spettacolo. Da sempre “Temptation Island” viene registrato in Sardegna, difatti il villaggio Is Morus Relais ospita fidanzati e tentatori.

Nelle ultime ore però, il resort di lusso è andato in fiamme a causa di un incendio doloso. La location di “Temptation Island” potrebbe dunque essere a rischio, dato che a fine agosto partiranno le registrazioni della nuova edizione. In molti si sono dunque domandati se, a causa dell’incendio, possa cambiare qualcosa e se la redazione di Maria De Filippi è costretta a trasferirsi alla ricerca di una nuova location.

Dal portale “Fanpage” emergono alcune indicazioni importanti. Difatti il portale, mettendosi direttamente in collegamento con la produzione di “Temptation Island”, ha fatto sapere che le riprese si svolgeranno regolarmente a partire da fine agosto. Dunque nessun problema e nessun cambiamento: “Temptation Island” si farà nel villaggio Is Morus Relais in Sardegna.

Il direttore della struttura, Gianluca Loi, ha ricevuto una lettera minatoria ma nonostante ciò, Loi ha dichiarato: “L’attentato non impedirà alla struttura Is Morus Relais di proseguire la stagione estiva“. Insomma, sembra che le cose siano sotto controllo e presto torneranno alla normalità e così la nuova edizione di “Temptation Island” si farà senza alcun problema.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonia Sarracino

Tonia Sarracino - Personalmente trovo che una situazione del genere sia alquanto complicata. La cosa importante è che i gestori del villaggio siano riusciti a risollevare le sorti della struttura e a fari si che, non solo Temptation Island venga regolarmente registrato, ma anche che l'attività estiva riprenda con regolarità. Non resta che attendere l'inizio delle registrazioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!