Iscriviti

Tale e Quale show: polemiche per l’imitazione di Ghali

Ritorna una polemica ormai nota al programma delle imitazioni "Tale e Quale show", riguardante il blackface. A questo giro sembra che il cantante Ghali non abbia particolarmente apprezzato la sua imitazione.

Televisione
Pubblicato il 21 novembre 2020, alle ore 14:41

Mi piace
0
0
Tale e Quale show: polemiche per l’imitazione di Ghali

Anche negli anni scorsi il noto programma Rai “Tale e Quale Show” era stato ampiamente oggetto di polemica per quanto riguarda il tema del “blackface“, ovvero scurire il volto dei concorrenti bianchi quando toccava imitare dei personaggi dalla pelle scura. Oggi la polemica ritorna più forte che mai, e sembra che sia proprio il cantante rapper Ghali, a riesumare la questione.

Durante la scorsa puntata infatti, Sergio Muniz ha imitato il cantante, ma per farlo al meglio, in sala trucco hanno pensato bene di dipingere di nero la faccia di Muniz. A guardare lo show c’era proprio Ghali, e alla fine della performance non ha resistito a denunciare la cosa sui social, affermando che tutto questo era offensivo e da ignoranti.

Ad alimentare la questione è stata anche quella frase poco carina di Loretta Goggi, affermando che Muniz era davvero simile al cantante, nelle movenze e vocalmente, grazie anche all’aiuto dell’autotuning, solo che Muniz era più carino rispetto a Ghali. A quel punto Ghali scrive il suo dissenso in merito, affermando che per offendere una persona, spesse volte non serve essere mossi necessariamente dall’odio, ma a volte: “basta semplicemente essere ignoranti“.

Il discorso di Ghali a quell’imitazione poco gradita

Il giovane rapper infatti scrive: “Non facciamo una bella figura né con chi è meno superficiale in questo paese e nemmeno con chi ci guarda da fuori. Ci sono tante caratteristiche che si possono riprodurre e imitare di un personaggio“. Poi Ghali si rivolge alla Goggi e a quel paragone fatto sull’aspetto fisico: “Non mi sono offeso, davvero. Ma nemmeno ho riso“.

L’artista infine conclude che il fenomeno del Blackface oggi è condannato ovunque, soprattutto quest’anno, dove le proteste e le rivolte sono state all’ordine del giorno. Insomma sembra proprio che non Ghali non abbia preso proprio bene la sua imitazione con il volto scurito dal trucco.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - L'imitazione di Ghali poteva infatti essere semplicemente attuata dal punto di vista canoro e sulle movenze, senza necessariamente modificare il colore della pelle di Muniz. Molto probabilmente la Rai si scuserà con il cantante, evitando così delle ripercussioni in materia. Non è la prima volta che il programma si ritrova a dover fare i conti con il blackface.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!