Iscriviti

Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti aggredito a Napoli: lanciate pietre e uova

Vittorio Brumotti, storico inviato del tg satirico "Striscia la Notizia", è stato nuovamente aggredito mentre stava girando un servizio sulle piazze di spaccio a Napoli.

Televisione
Pubblicato il 24 gennaio 2018, alle ore 10:21

Mi piace
9
0
Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti aggredito a Napoli: lanciate pietre e uova

Grande paura per Vittorio Brumotti, inviato del tg satirico di Canale 5 “Striscia la Notizia”, che è stato aggredito a Napoli mentre stava girando un servizio per denunciare l’ennesima piazza di spaccio di droga regno incontrastato di pusher e camorristi a Napoli. In breve tempo la vettura della troupe di Brumotti è stata accerchiata e colpita con uova e pietre.

Continua senza sosta e senza timore la battaglia contro lo spaccio di sostanze stupefacenti intrapresa dall’inviato di Antonio Ricci e conduttore di “Paperissima” Vittorio Brumotti, che ancora una volta ha subito le pesanti e pericolose conseguenze delle sue coraggiose denunce televisive. Stavolta però le cose si stavano mettendo veramente male per lui e i suoi collaboratori, che sono stati bloccati e accerchiati da uomini incappucciati.

Le denunce di Vittorio Brumotti e la reazione del web

Come si può vedere dalle immagini registrate, Vittorio e la sua troupe hanno fatto un primo giro di ricognizione tra le strade del quartiere Traiano di Napoli, per registrare e immortalare i volti dei pusher e dei camorristi che gestiscono le piazze delle spaccio in quel territorio. Subito dopo e con grande coraggio Brumotti è andato per le strade del quartiere con le foto e i video di quelle persone, chiedendo ai residenti se li conoscessero. 

Una “provocazione” che con tutta evidenza non è stata affatto gradita dalla criminalità locale, tanto che nel giro di poco la situazione si è fatta molto tesa e pericolosa, inducendo Brumotti e la troupe a trovare rifugio nel furgoncino blindato che utilizzano per i servizi. Stando a quanto si può vedere nelle immagini trasmesse e dal racconto dell’inviato, un numero imprecisato di uomini incappucciati hanno preso d’assalto l’automobile, che è stata liberata solo grazie al repentino intervento delle forze dell’ordine

Dopo l’ennesima denuncia ed aggressione della troupe televisiva, non ha fatto attendersi la reazione del web, dove si possono leggere i messaggi più disparati di incoraggiamento per la tenacia e la forza con cui Brumotti continua, nonostante tutto e tutti, la sua personale battaglia. Anche se non mancano le critiche, che vedono in Brumotti solo un personaggio in cerca di fama e notorietà a tutti i costi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Se da un lato non si può che essere grati a Brumotti per il suo impegno, coraggio e dedizione nell'affrontare quasi quotidianamente temi così importanti e delicati, dall'altro mi domando perché le aggressioni subite dall'inviato di "Striscia" non hanno lo stesso eco, indignazione e conseguenze di quelle avvenute ad Ostia dall'inviato della Rai? Ci sono inviati di serie A e di serie B?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!