Iscriviti

Striscia la Notizia, Moreno Morello aggredito a colpi di scimitarra

L'inviato del popolare tg satirico di Canale 5 "Striscia la notizia, Moreno Morello, è stato minacciato con una scimitarra da un presunto truffatore di mascherine.

Televisione
Pubblicato il 29 aprile 2020, alle ore 12:25

Mi piace
12
0
Striscia la Notizia, Moreno Morello aggredito a colpi di scimitarra

A Striscia la notizia si è tornati a trattare un argomento molto spinoso e drammaticamente attuale come quello della truffa delle mascherine, accessori ormai indispensabili per prevenire la diffusione del Coronavirus. L’inviato Moreno Morello, sempre in prima linea nel smascherare truffe e furbetti, è andato a parlare con una delle persone che sarebbe al centro di una truffa di mascherine e, pertanto, indagato; l’uomo però sembra non averla presa bene e invece di rispondere alle domande di Morello, ha preferito accogliere l’inviato a colpi di scimitarra.

Episodio che certamente non poteva passare inosservato ed è stato quindi denunciato durante l’ultima puntata del celebre tg satirico di Antonio Ricci, in onda il 28 aprile 2020. Moreno Morello se l’è proprio vista brutta. L’inviato di Striscia la Notizia non c’ha pensato due volte a smascherare i presunti protagonisti di una truffa ai danni di ignari acquirenti di mascherina, una pratica odiosa, inaccettabile in un momento così delicato come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19

Inviato di Striscia la notizia aggredito con una scimitarra

Come d’abitudine, l’inviato, dopo aver individuato il presunto furbetto, lo è andato a trovare con la troupe per metterlo davanti alle sue responsabilità, ma l’accoglienza ricevuta da Morello è stato tutt’altro che tranquilla, infatti sia Moreno che le persone del suo team di lavoro hanno rischiato di essere colpiti dalla pericolosa arma da taglio brandita dal presunto truffatore. 

Stando a quanto raccontato dal tg satirico di Canale 5, i fatti risalirebbero a qualche settimana fa, in occasione della disperata ricerca di mascherine da parte di un’infermiera che voleva acquistare per sé e per i suoi colleghi di lavoro. La donna aveva messo un annuncio sui social, considerata l’impossibilità di trovare i dispositivi di protezione che le necessitavano.

Ad intercettare il messaggio dell’infermiera sono state però anche le persone sbagliate, che non c’hanno pensato due volte ad organizzare una truffa ai suoi danni. L’infermiera è stata quindi contattata da un rivenditore che avrebbe assicurato l’invio dei prodotti, previo pagamento di 1000 euro; a distanza di giorni, dopo ripetuti solleciti caduti nel vuoto e  non ricevendo la merce, la donna è stata costretta a sporgere formale denuncia.

Stando alle ricostruzioni fatte dagli inquirenti la presunta banda di truffatori era composta da cinque elementi che sono stati tutti denunciati per truffa aggravata in concorso e richiesta la misura della custodia cautelare. Dopo diverse segnalazioni è stato possibile per Moreno Morello rintracciare l’indirizzo di una delle persone coinvolte nella vicenda. L’inviato ha quindi raggiunto l’abitazione e dopo aver ricevuto diverse minacce verbali dal presunto truffatore, l’uomo ha sfoderato la spada, minacciando di usarla contro Morello. Il tempestivo intervento della Polizia ha evitato il peggio. Non è la prima volta che Morello, così come altri inviati di Striscia la notizia, subisce minacce e aggressioni durante il suo lavoro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - La vita degli inviati di Striscia la notizia, Le iene e tanti altri non è proprio così semplice e facile. I giornalisti che scendono in prima linea e trattano argomenti spinosi e delicati come questi rischiano davvero la vita tutti i giorni. Un plauso a loro e al loro grande coraggio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!