Iscriviti

Striscia la Notizia, il “buon Fabio” ha lanciato un appello ad Antonio Ricci

Fabio & Mingo, i due storici inviati di Striscia la Notizia, dopo lo scandalo sui servizi inventati sono spariti dalla tv. L’indagine della magistratura ha però scagionato Fabio, che pur essendo estraneo ai fatti, oggi si trova in difficoltà economiche.

Televisione
Pubblicato il 2 novembre 2019, alle ore 10:03

Mi piace
11
0
Striscia la Notizia, il “buon Fabio” ha lanciato un appello ad Antonio Ricci

Storici inviati di Striscia la Notizia, Fabio & Mingo sono scomparsi dagli schermi televisivi da oltre 4 anni. A mettere fine alla loro collaborazione con il tg satirico di Canale 5, è stata la scoperta di uno scandalo che riguardava il duo pugliese, che mandava in onda dei servizi del tutto inventati, realizzati con il supporto di attori compiacenti

Le indagini della magistratura hanno però categoricamente escluso il coinvolgimento del “buon Fabio”, risultato del tutto estraneo ai fatti contestati. Unici responsabili del raggiro sono stati Domenico “Mingo” De Pasquale e la consorte Corinne, titolari di una società di produzione televisiva che metteva in piedi casi che altro non erano che delle messinscena

A fronte dell’inchiesta che lo scagionato in quanto vittima inconsapevole del raggiro, Fabio De Nunzio non ha però più avuto modo di tornare a lavorare come un tempo. Da qui ha lanciato un appello ad Antonio Ricci, nella speranza di poter tornare ad avere un’occupazione. Privo di impiego e abbattuto per quanto successo, l’ex inviato che smascherava malviventi e truffatori ha dovuto affrontare un periodo buio, segnato anche dal dramma della depressione

Ricci aiutami, voglio tornare in tv. Sono stato 18 anni a Striscia e trovarsi fuori non è bello. Ora sogno L’Isola… almeno per dimagrire. Sono stato licenziato da Striscia la Notizia, è stato un periodo disastroso” ha precisato l’ex inviato che puniva con un caciocavallo i lestofanti segnalati dai telespettatori.

Così, mentre Mingo continua ad essere molto attivo sui social e non pare aver subito grandi contraccolpi per lo scandalo che lo ha visto protagonista, la sua ex spalla se la passa invece molto male, tanto da voler concludere il suo messaggio diretto all’ideatore del tg satirico, facendogli presente di ritenersi un disoccupato della televisione italiana. “Le dico solo che oggi riesco a sopravvivere grazie ai risparmi accumulati negli anni di lavoro con Striscia”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Fabio De Nunzio è stato davvero sfortunato. Mentre smascherava i vari truffatori, non si era reso conto che anche lui collaborava con qualcuno che lo stava ingannando. Se oggi nessuno lo vuole, è probabilmente perché il suo nome continua ad essere associato a quello di Mingo, che per assurdo se la passa meglio di lui, partecipando a spettacoli teatrali, cortometraggi e ricevendo persino alcuni premi. Chissà quindi che Antonio Ricci non decida di rispondere al suo appello.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!