Iscriviti

Striscia la Notizia, Fedez contro il servizio sull’intervento del figlio: "Ironia di bassa lega"

Fedez ha risposto al servizio andato in onda a Striscia la Notizia sull'intervento del figlio a causa di un piccolo problema al sistema uditivo. Ecco le parole del rapper.

Televisione
Pubblicato il 18 ottobre 2018, alle ore 11:41

Mi piace
6
0
Striscia la Notizia, Fedez contro il servizio sull’intervento del figlio: "Ironia di bassa lega"

Fedez e Chiara Ferragni, sempre fedeli alla loro linea di condivisione social, hanno reso noto l’intervento a cui il loro piccolo Leone si è dovuto sottoporre per un problema derivante a dell’acqua nel sistema uditivo: nulla di preoccupante, ma se non curato in tempo avrebbe potuto causare al piccolo problemi uditivi. 

E così nell’ospedale di Los Angeles, il Children’s Hospital, il piccolino è stato sottoposto ad esami di accertamento che hanno portato alla decisione di procedere chirurgicamente con un’operazione che ha consentito, subito dopo, il ritorno a casa con i genitori. La notizia è rimbalzata in molte testate giornalistiche.

Il duro attacco di Fedez a Striscia la Notizia

Anche Striscia la Notizia ha mandato in onda un servizio riguardante questo intervento, ma il modo in cui è stato realizzato ha infastidito non poco il rapper che, prontamente, ha voluto rispondere alla trasmissione di Antonio Ricci. Le parole che hanno infastidito il marito d Chiara Ferragni, sono state pronunciate a chiusura del servizio da Ezio Greggio: “Facciamo tanti auguri per una buona convalescenza al piccolo Leone, figlio di Chiara Ferragni e Fedez, che si è sottoposto a un piccolo intervento ai timpani. L’intervento si è reso necessario perché tutte le sere Fedez gli cantava la ninna nanna. Poverino, non c’era un’alternativa visto che è così piccolo? Sì, l’intervento dovevano farlo a Fedez ed eliminargli le corde vocali. Si scherza”.

Non è tardata ad arrivare la risposta di Fedez che, senza mezzi termini, ha commentato tutto questo visibilmente infastidito, precisando che non è stata l’ironia sulla sua musica ad infastidirlo, bensì l’aver usato un momento delicato della vita di due genitori in una maniera superficiale e troppo leggera: “L’altro giorno sottolineavo quanto fosse spiacevole fare ironia di bassa lega sull’intervento cui si è dovuto sottoporre Leone. La medesima battuta è stata ripresa pedissequamente da Striscia la notizia per fare una battuta che non fa ridere e metterci le risate registrate sopra. Bravi, complimenti! E non sto imputando a nessuno il fatto di non poter fare ironia sulla mia musica, quello potete farlo quanto volete”.

Continua poi, insinuando che non crede alla buona fede di Antonio Ricci, perché reputandolo una persona molto intelligente, non crede possibile che non abbia usato quella sensibilità che si sarebbe aspettato: “Però se non sapete quello che ha vissuto una famiglia prima di arrivare a un’operazione del genere, io francamente l’avrei evitato. È vero, io ho deciso di condividere questo momento, ma l’ho fatto senza puntare sul pietismo. Volevo solo fare una considerazione sulle cose davvero importanti nella vita. Ci sono rimasto male. Mi lascia basito che la cosa venga fatta da Antonio Ricci non reputo una persona stupida. A maggior ragione, mi viene da interpretarla come un po’ pretestuosa e anche un po’ cattiva”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Posso capire che un genitore si senta a disagio davanti all'ironia fatta su un qualcosa riguardante i propri figli. Purtroppo il rischio di mettere sempre alla berlina i fatti propri è anche questo. Senza dubbio Striscia ha commentato in quel modo proprio perché si trattava di un intervento semplice, come più volte hanno precisato loro stessi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!