Iscriviti

Storie Italiane, le parole dell’avvocato di Pamela Prati: "Circonvenzione d’incapace"

Ospite dell'ultima puntata di Storie Italiane è stata l'avvocato Irene Dalla Rocca, legale di Pamela Prati, che ha chiarito molti punti della vicenda Prati-Caltagirone.

Televisione
Pubblicato il 27 maggio 2019, alle ore 14:05

Mi piace
8
0
Storie Italiane, le parole dell’avvocato di Pamela Prati: "Circonvenzione d’incapace"

Nel corso dell’ultima puntata del programma Rai “Storie Italiane” – andata in onda lunedì 27 maggio – si è tornati a parlare dell’incredibile storia delle nozze fantasma di Pamela Prati con l’inesistente imprenditore Mark Caltagirone, un fatto di gossip che ormai è diventato ben altro, coinvolgendo anche la magistratura.

Tra gli ospiti chiamati a commentare e rispondere alle domande della conduttrice Eleonora Daniele sul caso Prati-gate, c’è stata anche l’avvocato della Prati, Irene Della Rocca, che ha cercato di spiegare il comportamento assunto dall’ex soubrette del Bagaglino in ordine agli ultimi sconvolgeti fatti che la riguardano. 

Le parole dell’avvocato di Pamela Prati

Nell’ultima puntata del talk show di Canale 5 “Verissimo”, Pamela Prati ha reso una confessione senza precedenti, cioé non solo quella dell’inesistenza di Mark Caltagirone, ma anche della sua totale estraneità ai fatti, nella misura in cui la stessa si dichiara vittima e non artefice di tutto ciò, offrendosi senza difesa al sogno di una vita.

Nella sua più totale ingenuità, forse leggerezza, Pamela si è esposta con tutte le sue fragilità mettendosi a nudo e raccontando che con quell’uomo – mai conosciuto – lei stava vivendo la sua favola – virtuale – pensando di realizzare tutto ciò che non ha mai avuto, cioè figli e famiglia. Ed è proprio facendo leva sui suoi desideri nascosti che – a suo dire – è stata raggirata.

Nel salotto di “Storie Italiane” il legale della Prati ha ammesso che da un mero caso di gossip ormai la vicenda Prati-Caltagirone è sfociata in ben altro, essendosi profilate tutta una serie di vicende e di eventi che saranno oggetto delle indagine della magistratura. La domanda che si pome la Daniele è come mai non avesse smentito le fotografie che la ritraevano insieme ad un uomo con il cappellino scambiato per Mark Caltagirone?

L’avvocato Della Rocca ha spiegato: “Quelle foto del signore col cappellino non sono mai state confermate dalla stessa Prati come foto del presunto Mark Caltagirone ma sono state accreditate tramite la d’Urso, lo stesso fotografo Sorge ha spiegato che quelle foto gli erano state fornite, la signora Prati non ha mai confermato la veridicità delle foto”.

Sembra dunque che la Prati si sarebbe resa conto di essere vittima di una assurda vicenda solo solo negli ultimi giorni, quando si è resa conto le sono pervenute le foto di Marco Di Carlo, non corrispondenti a quella ricevute inizialmente di Mark Caltagirone. Quindi l’affondo del legale: “Forse dovrebbe essere Pamela Perricciolo a spiegare il motivo della foto“.

Sono tante le persone che hanno dimostrato affetto e solidarietà a Pamela Prati, da Sara Varone a Manuela Arcuri e tanti altri. L’avvocato Della Rocca ha poi sottolineato il parallelismo che si può riscontrare tra la vicenda di cui è rimasta vittima la Prati con fatti avvenuti molti anni prima, quando ancora la showgirl non conosceva Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo, portando come esampio tra tutti quello di Alfonsi Signorini, Sara Varone e Manuela Arcuri.

Al momento sembra che l’avvocato abbia consigliato alla Prati di presentare in Procura un esposto e non una denuncia, considerata la complessità della vicenda e la difficoltà di individuare dei reait così come le vittime che da tutto questo ci sarebbero. Ma ha aggiunto che la sua linea difensiva verterà sulla circonvenzione di incapace in quel momento.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - L'avvocato della showgirl Pamela Prati ha fornito ulteriori delucidazioni riguardo al caso Prati-Caltagirone, chiarendo ancora una volta che la sua cliente non ha alcuna collusione con i fatti evidenziati, essendo vittima di questo assurdo sistema. Dove sta la verità? Ah saperlo. Intanto si aspettano le dichiarazioni di Pamela Perricciolo, accusata da più parti come la mente di tutto ciò-

Lascia un tuo commento
Commenti
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

27 maggio 2019 - 14:21:01

Follia pure... secondo me sono tutte e tre colpevoli poichè uno potrebbe pure essere imbrogliato per qualche mese ma non certo per anni... come dice dagospia avendo problemi economici ha inscenato tutta sta farsa per incassare qualcosa

0
Rispondi