Iscriviti

Sarah Scazzi, il delitto di Avetrana diventerà una serie tv e un documentario

L'omicidio di Sarah Scazzi presto diventerà una serie televisiva basata sul libro "Sarah, la ragazza di Avetrana". In cantiere anche un documentario: vediamo nel dettaglio.

Televisione
Pubblicato il 11 agosto 2020, alle ore 10:59

Mi piace
2
0
Sarah Scazzi, il delitto di Avetrana diventerà una serie tv e un documentario

Il delitto di Sarah Scazzi, avvenuto 10 anni fa, ha scosso l’Italia intera. Ci sono voluto mesi di indagini prima di arrivare alla giusta conclusione del caso con la condanna all’ergastolo di Cosima Serrano e Sabrina Misseri, rispettivamente la zia e la cugina di Sara. Un dramma familiare che all’inizio aveva visto protagonista assoluto della vicenda lo zio Michele Misseri che si era preso tutte le responsabilità, cercando di salvare la moglie e la figlia, arrivando ad aggiungere particolari agghiaccianti come, ad esempio, l’abuso del corpo esanime della nipote.

Arriva ora la notizia che la casa di produzione Groenlandia ha in progetto di realizzare una serie televisiva e un documentario basandosi sul libro “Sarah – La ragazza di Avetrana“, scrittto da Flavia Piccinni e Carmine Guzzanni e di cui ha acquistato i diritti. Nel libro, pubblicato da Fandango Libri, si può trovare del materiale completamente inedito e una lettera scritta dallo zio Michele Misseri dove l’uomo insiste nel dichiararsi l’unico colpevole dell’omicidio.

L’omicidio della piccola Sarah Scazzi diventa una serie tv

Pippo Mezzapesa sarà il regista della serie e a Christian Letruria sarà affidato il compito di occuparsi del documentario, avvalendosi dell’aiuto prezioso degli autori del libro. Il fondatore della casa di produzione Matteo Rovere, invece, sarà a capo di entrambi i progetti. Al momento non si hanno date certe né per l’inizio delle riprese, né tanto meno per la messa in onda.

Era il 26 agosto del 2010, quando Sarah uscì di casa e non tornò mai più. Dopo 42 giorni di ricerche disperate, venne ritrovato il corpo della ragazza e da quel momento iniziarono le indagini per scoprire il colpevole di quell’orrido delitto. Michele Misseri, zio della vittima, si dichiarò subito l’unico colpevole, ma dopo molte contraddizioni e ricostruzioni approfondite, emerse l’assurda verità.

Cosima Serrano, moglie di Michele, e la figlia Sabrina sono state condannate all’ergastolo per aver ucciso la piccola Sarah Scazzi. Una verità scomoda e terrificante che rese ancora più angosciante una storia che sarà impossibile dimenticare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Non dimenticherò mai quando diedero la notizia del ritrovamento del corpo della piccola Sarah e quando aggiunsero quei particolari terrificanti che riguardavano suo zio Michele Misseri. Anche la freddezza della cugina Sabrina che andò in svariate trasmissioni a parlare di Sarah, con una tranquillità assurda. A volte davvero la realtà supera di gran lunga la finzione televisiva.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!