Iscriviti

Sanremo 2020: Elettra Lamborghini spiazza la critica con "Musica (e il resto scompare)"

Elettra Lamborghini porta all'Ariston il brano "Musica (e il resto scompare)", che racconta una complessa storia d'amore e di rinascita. Per la prima volta nella storia del Festival di Sanremo, Elettra introduce il twerking che fa ballare il pubblico al ritmo dei tamburi.

Televisione
Pubblicato il 7 febbraio 2020, alle ore 15:45

Mi piace
9
0
Sanremo 2020: Elettra Lamborghini spiazza la critica con "Musica (e il resto scompare)"

Ritmo latino per la sensuale ballata sanremese di Elettra Lamborghini che, visibilmente emozionata, ha mostrato il suo lato più vulnerabile e tenero proprio durante la sua prima esibizione sul magico palco dell’Ariston. A dispetto di quello che la critica si aspettava per poterla attaccare immediatamente, Elettra ossia la “regina del Twerking”, ha avuto una condotta impeccabile tanto da convincere il pubblico che continua a cantare la sua “orecchiabile” canzone.

In questa settantesima edizione del Festival della canzone italiana, Elettra gareggia nel circuito dei Big con un testo non banale che, seppur all’apparenza leggero, descrive una storia sentimentale molto complessa. “Musica (e il resto scompare)”, pezzo perfezionato dalla mano di Michele Canova e scritta da Davide Petrella, racconta le sensazioni di una ragazza innamorata di un uomo che non merita di essere amato in quanto “cabrón” e che la chiama “col nome di un’altra”.

La giovane con il cuore spezzato trova conforto e rifugio nella musica che fa sparire qualsiasi pensiero negativo. Un messaggio chiaro di sofferenza, placato dalla forza di volontà e dal coraggio di guardare oltre e credere in un nuovo amore: “Anche se non mi hai detto mai quanto sei bella io non ho mai smesso di sorridere”. Il testo è principalmente scritto in lingua italiana, elemento non trascurabile visto che Elettra Lamborghini ha sempre cantato in spagnolo e tutte le sue hit famose hanno uno stile totalmente diverso da quello presentato al Festival che, ad oggi, sta spopolando sul web e sulle radio.

Con una tuta mono spalla color cipria e oro luccicante, scelto nella prestigiosa atelier napoletana di Marinella Perrella, Elettra è arrivata sul palco scendendo dalla famosa scalinata sanremese, addobbata per lei in “leopardanza”, proprio per richiamare il suo peculiare stile: “Abbiamo realizzato il vestito dietro alcune sue richieste, voleva qualcosa che si sposasse al meglio con la canzone, per interpretarla con l’abito giusto. Aveva bisogno di balze che richiamassero le sonorità latine”.

Incoraggiata dai suoi numerosissimi fan, dal popolo dei social e dalle parole di grande incoraggiamento di Fiorello, la cantante ha cercato di controllare la sua ansia e cosi è sciolta al ritmo dei tamburi regalando, al vasto pubblico di Rai 1, il suo tipico twerking.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano La Rocca

Gaetano La Rocca - Semplicemente bella, sensibile e impaurita dalla vastità dell'Ariston, Elettra Lamborghini ha mostrato di essere una donna dall'animo tenero, senza nascondere la sua "umana" ansia ed emozione. Al contrario di quello che desiderava la critica, Elettra è arrivata sul palco senza pretese ma solo con tanta voglia di divertirsi e di vivere in pieno questa sua grande esperienza. A prescindere dai gusti musicali, Elettra ha convinto il pubblico soprattutto per la sua bella personalità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!