Iscriviti

Sanremo 2019: Ligabue sale sul trono, infuoca il palco dell’Ariston "urlando contro il cielo" e scatena l’ironia del web

Un momento atteso dai tantissimi fan di Ligabue, l'artista è salito sul palco dell'Ariston divertendo grazie ad alcune gag con la complicità di Claudio Bisio. Ecco cosa è successo.

Televisione
Pubblicato il 9 febbraio 2019, alle ore 14:15

Mi piace
4
0
Sanremo 2019: Ligabue sale sul trono, infuoca il palco dell’Ariston "urlando contro il cielo" e scatena l’ironia del web

Grandi nomi per questa edizione del Festival di Sanremo capitanata da Claudio Baglioni, Virginia Raffaele e Claudio Bisio: uno fra questi è senza dubbio Luciano Ligabue, arrivato sul palco dell’Ariston con il suo rock sempre coinvolgente e capace di far portare Sanremo direttamente nello stadio di San Siro, con un pubblico esultante sulle note di uno dei suoi più trascinanti successi, “Urlando contro il cielo“.

Ma prima di iniziare la sua esibizione, si è simpaticamente prestato ad alcune gag con la complicità di Claudio Bisio, veterano di siparietti comici e battute pronte. Così, non contento di come è stato presentato, il Liga decide di entrare di nuovo, ma questa volta con una presentazione più decisa, questa scena si ripete più volte, con l’entrata di chitarre giganti e ballerini scatenati, fino ad arrivare – per la felicità di Bisio che non sapeva più quali parole usare per annuncialo – ad una conclusione “regale”: il cantautore seduto su un trono con un mantello rosso.

Ligabue canta “Urlando contro il cielo” e “Dio è morto”

Finalmente, contento della sua entrata, si è potuti passare al vero spettacolo sulle note di “Urlando contro il cielo” che è riuscita a far alzare il pubblico come durante un vero concerto.

Ovazioni e applausi non sono mancati nemmeno quando, questa volta insieme a Baglioni, interpreta una canzone che ha scritto la storia della musica italiana con la sua inconfondibile grinta e attualità, in onore del grande artista e amico Francesco Guccini. Con “Dio è morto” si è conclusa la sua esibizione.

Sul web, come sempre, non si sono fatti scappare l’occasione di ironizzare soprattutto sul trono di Ligabue acconstandolo a quello di Uomini e Donne e altri hanno commentato la sua performance: “Immagino che queste idee «pazzerella» della chitarra XXL e del trono papale siano arrivate dopo luuunghe sedute di brainstorming a base di caipirinha, vero?“, altri hanno apprezzato molto l’atmosfera da stadio creata dal rocker: “@gossipetv360 – Urlando contro il cielo oo oo oo oo ooooooooo …. è un attimo passare da Sanremo a San Siro…GRAZIE LIGA!!!”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Atteso da molti, finalmente Ligabue ha invaso il palco dell'Ariston regalando tanata euforia grazie alla sua musica rock. Il Ligabue di un tempo, quello rock, graffiante che si è fatto amare da tantissimi giovani che lo seguono ancora e che - come me - apprezzerebbero molto un ritorno al vecchio stile rockettaro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!