Iscriviti

"Rossana", l’anime giapponese torna su Italia 1

La serie “Rossana” trasmessa sul canale Mediaset nel 2000 torna alle 8:20 all’interno del contenitore “Latte e cartoni”. Insieme a lei i "Puffi", "Pollon" e "Anna dai Capelli Rossi" già proposti alcune volte negli anni scorsi.

Televisione
Pubblicato il 24 agosto 2019, alle ore 15:03

Mi piace
8
0
"Rossana", l’anime giapponese torna su Italia 1

Dal prossimo Lunedì 26 Agosto la programmazione del contenitore “Latte e Cartoni” su Italia 1 cambia e finalmente viene riproposto l’anime giapponese “Rossana” che era stato trasmesso in Italia negli anni 2000 all’interno del programma pomeridiano per bambini Bim Bum Bam e replicato negli anni successivi sui canali tematici Hiro e Boing.

Il cartone andrà in onda alle ore 8:20 dal lunedì al venerdì e sarà seguito da altri personaggi storici degli anni ’80, però già proposti gli anni scorsi, come “I Puffi sanno…” alle ore 7:30, “C’era una volta…Pollon” alle 7:50 e “Anna dai capelli rossi” alle 8:50.

Per chi non l’avesse visto, di cosa parla questo cartone animato? “Rossana” è il titolo italiano della serie anime tratta dal manga “Il giocattolo dei bambini” (Kodomo no Omocha) pubblicato sulla rivista giapponese Ribon nel corso degli anni ’90 da Miho Obana e concluso nel 1998.

La protagonista è l’undicenne Rossana Smith residente a Tokyo che, nonostante la giovane età, è una giovanissima idol giapponese che significa essere una vera e propria diva della TV. Frequenta il sesto anno di scuola elementare, perché in Giappone la primaria dura un anno in più, e quasi ogni giorno si ritrova a fronteggiare una banda di ragazzini-bulli capitanata da Heric Akito, uno vandalo della peggior specie molto misterioso ed inquietante. Col passare del tempo però Rossana scoprirà la storia familiare del ragazzino e capirà il perché dei suoi atteggiamenti riuscendo a diventare sua amica e non solo…

L’anime arrivò in Italia l’8 Luglio 2000 nel formato originale composto da 102 episodi di 20 minuti l’uno ed ebbe subito un grande successo. La sigla italiana fu interpretata da Cristina D’Avena e Giorgio Vanni con la musica di Franco Fasano e il testo di Alessandra Valeri Manera che racconta in breve come inizia la storia dato che non esiste un prologo animato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Chiara Tiozzo

Chiara Tiozzo - Rossana è uno degli ultimi cartoni animati giapponesi che ho visto da ragazzina però mi diverte ancora molto. Trovo un’idea molto bella di Italia 1 tornare a riproporre gli anime giapponesi degli anni ’80-’90 perché sono tutte storie che sanno ancora trasmettere valori ed insegnamenti importanti come l’amicizia, la famiglia e l’amore oltre a divertire i più piccoli.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!