Iscriviti

Reazione a Catena: tutte le novità per contrastare i limiti imposti dal Coronavirus

Il 29 giugno torna su Rai1 il quiz dell’estate Reazione a Catena condotto da Marco Liorni, tante le novità prevista per superare le limitazioni imposte dal Coronavirus: tra esse i concorrenti comunicheranno con auricolare.

Televisione
Pubblicato il 24 giugno 2020, alle ore 09:32

Mi piace
8
0
Reazione a Catena: tutte le novità per contrastare i limiti imposti dal Coronavirus

Anche se con qualche settimana di ritardo rispetto al solito, sta per tornare su Rai 1 il quiz più fresco di tutta la televisione italiana: Reazione a Catena, che anche quest’anno sarà condotto da Marco Liorni, dopo il successo ottenuto con la scorsa edizione. 

La nuova edizione, in partenza lunedì 29 giugno, però, sarà un po’ diversa rispetto alle precedenti, a causa del coronavirus e delle limitazioni che sono state imposte al programma per poter tornare in onda. Il conduttore Marco Liorni, intervistato dal settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, ha spiegato quali sono le principali novità che i telespettatori dovranno aspettarsi dalla nuova edizione in arrivo. 

In primo luogo è stato necessario ripensare alla scenografia e rendere lo studio idoneo ai cambiamenti necessari: il pubblico, come per le altre trasmissioni, non sarà presente fisicamente, ma i più affezionati sostenitori del quiz potranno collegarsi da casa per dare ai concorrenti e al presentatore la giusta carica per affrontare la puntata. 

Novità anche per quanto riguarda le postazioni di concorrenti e conduttori: come è noto a sfidarsi sono due terzetti di concorrenti uniti da un legame di parentela o amicizia e dalla passione per la lingua italiana. Il numero dei concorrenti rimarrà invariato anche in questa edizione, ma cambierà la loro disposizione: ogni terzetto, infatti, sarà disposto a formare un triangolo, in cui il capitano si trova più avanti rispetto ai due compagni. 

Lo stesso accadrà al conduttore Liorni sarà posizionato al centro e di fronte ai concorrenti. Nella postazione che di solito era riservata al pubblico verranno posizionati dei maxi schermi attraverso i quali saranno in collegamento i fan del programma. 

Tutto il resto, invece, non subirà alcun cambiamento: la gara rimarrà invariata così come i giochi tanto amati dai telespettatori e che hanno fatto la fortuna del programma in tutte queste edizioni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carola Mulfari

Carola Mulfari - Finalmente anche la televisione sta ritornando alla sua normalità e, sebbene non tutto sia ancora come prima, sono stati fatti grandi passi in avanti e giustamente, dato che è importante poter ritrovare le tradizioni e i riti a cui più siamo affezionati anche nell’ambito televisivo. Non fa eccezione Reazione a catena che dei suoi riti ha fatto un punto di forza, come sarà questa nuova edizione? Ritroveremo gli elementi che più amiamo? Meno di una settimana e lo scopriremo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!