Iscriviti

Pomeriggio Cinque, Vittorio Sgarbi attacca Barbara D’Urso e Maria De Filippi

Intervistato da Barbara D'Urso, il critico d'arte Vittorio Sgarbi ha voluto prendere le difese sulle ultime dichiarazioni dell'attrice Lory Del Santo.

Televisione
Pubblicato il 7 marzo 2019, alle ore 17:43

Mi piace
3
0
Pomeriggio Cinque, Vittorio Sgarbi attacca Barbara D’Urso e Maria De Filippi

Nell’ultima puntata di “Pomeriggio Cinque“, il talk show di Canale 5 condotto di Barbara D’Urso, si è parlato delle rivelazioni dell’attrice Lory Del Santo. L’ex concorrente de “L’Isola dei Famosi“, in un’intervista da Peter Gomez a “La Confessione“, ha giustificato le donne che concedono agli uomini il loro corpo per avere più opportunità in ambito televisivo.

Queste sue dichiarazioni hanno fatto parlare molto il web, e la D’Urso ne ha voluto discutere nella sua trasmissione. Per farlo, decide d’invitare Vittorio Sgarbi. Infatti, come spesso accade negli studi di Canale 5, sia la “Dottoressa Giò” che il critico d’arte la pensano in una maniera totalmente differente.

La lite

Barbara D’Urso sin dal primo momento ha deciso di prendere le distanze dalla frase detta da Lory Del Santo nella sua ultima intervista. Questo però non sembra essere apprezzato da Vittorio Sgarbi che va su tutte le furie: “Maria De Filippi mi ha dato ragione, la sua carriera è nata con Maurizio Costanzo. Studia invece di dire stro**ate”.

La “Barbarella” però non si arrende dichiarando che Maurizio Costanzo e Maria De Filippi sono innamoratissimi. Tuttavia, Vittorio Sgarbi continua a rincarare la dose: “Ma tu gliel’hai data a Costanzo se era così bello? Dagliela. E la Pascale sta con Berlusconi perché è bello? La Gregoraci con Briatore?”.

La conduttrice risponde a queste dichiarazioni dichiarando di non aver mai baciato nessuno per lavorare in tv, aggiungendo di essersi innamorata spesso di uomini più poveri di lei che, fin da quando era giovane, ha aiutato economicamente.

In studio c’è anche Caterina, la moglie di Fulvio Collovati, ex calciatore sospeso per due settimane da “Quelli che il Calcio” per delle frasi sessiste, rivela: “Perché Sgarbi può dire nefandezze e nessuno lo caccia e mio marito è stato crocifisso”. Ovviamente il critico d’arte non si risparmia neanche su di lei con gli insulti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Che Vittorio Sgarbi usi dei toni molto pesanti è ormai una cosa saputa, poiché sono da anni che usa sempre questa linea. Questa volta però è difficile dar ragione al critico d'arte, poiché, anche se riesci a lavorare in tv per "strade alternative", con poco talento non può andare molto lontano.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!