Iscriviti

Pomeriggio Cinque, Maria Antonietta bruciata dall’ex. Le lacrime di Barbara D’Urso: "Quando tu vuoi, io ci sono"

Maria Antonietta Rositani, una mamma di 42 anni è stata aggredita con il fuoco dall’ex marito Ciro Russo, agli arresti domiciliari per violenze pregresse. A Pomeriggio Cinque Barbara D'Urso si è profondamente commossa, raccontando la storia.

Televisione
Pubblicato il 22 marzo 2019, alle ore 21:43

Mi piace
4
0
Pomeriggio Cinque, Maria Antonietta bruciata dall’ex. Le lacrime di Barbara D’Urso: "Quando tu vuoi, io ci sono"

Barbara d’Urso è sempre stata in prima linea contro la violenza sulle donne. Nella puntata di Pomeriggio Cinque andata in onda venerdì 22 marzo, non è riuscita a trattenere le emozioni raccontando la terribile e triste vicenda di Maria Antonietta Rositani, la mamma di 42 anni aggredita con il fuoco dall’ex marito, Ciro Russo.

L’uomo era agli arresti domiciliari per violenze pregresse. Una volta evaso, ha raggiunto la donna, l’ha cosparsa di benzina e, dopo averle gridato “Muori!“, le ha dato fuoco. Il racconto di questa mamma mette i brividi: “Ho spento il viso in una pozzanghera. Mi sono rotolata e ho cominciato a correre, fino ad arrivare in un luogo in cui, la prima cosa che ho fatto è stato specchiarmi. In quello specchio, pur vedendo come ero combinata, mi sono detta ‘Maria Antonietta ce l’hai fatta’. Ho chiamato subito la Polizia perché avevo paura per i miei figli “.

Barbara D’Urso non riesce a trattenere le lacrime

Barbara D’Urso ha raccontato questa storia angosciante, collegandosi con Maria Antonietta costretta in un letto di ospedale. Alle parole della donna, che ha mandato un messaggio di forza e coraggio, la conduttrice non è riuscita a trattenere le lacrime e la sua evidente commozione.

Si è complimentata con la donna e ha sottolineato come il suo racconto, in tutta la sua tragicità può essere di aiuto a molte donne che si trovano nella medesima situazione. Ha pregato Maria Antonietta di continuare ad essere così determinata e di continuare a diffondere il suo messaggio di coraggio e forza.

La D’Urso ha spiegato che, per colpa del suo lavoro non è riuscita a raggiungerla in ospedale, cosa che avrebbe voluto tanto fare. Le promette, però che lei ci sarà sempre, in caso di bisogno: “Sei lontana, ma io ci sono” e aggiunge “Ti giuro che se tu fossi qua e avessi la possibilità di venirti a trovare, anche solamente da fuori da quel vetro, io ti giuro che sarei là fuori con le mani vicino al vetro. A testimoniare quello che io provo quando le donne vengono trattate così. Sei lontana, ma io ci sono. Io ci sono. Quando tu vuoi, io ci sono”. Anche Maria Antonietta aveva la voce rotta dall’emozione, sicuramente ha vinto la battaglia più dura di tutta la sua vita.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Non riesco nemmeno a immaginare cosa possa provare una povera donna in quelle condizioni. Si sarà sentita persa e avrà pensato sicuramente che la sua ora era arrivata. Alcune volte la forza che abbiamo dentro non la conosciamo nemmeno noi, viene fuori nel momento giusto e ci cambia per sempre.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!