Iscriviti

Perchè Netflix ha visto crollare i suoi spettatori

Sono 200.000 in meno le persone che hanno fatto l'abbonamento a Netflix quest'anno, dato preoccupante visto che le sale cinematografiche sono già vuote e le piattaforme streaming sono l'unica alternativa valida per vedere i film.

Televisione
Pubblicato il 20 aprile 2022, alle ore 17:11

Mi piace
2
0
Perchè Netflix ha visto crollare i suoi spettatori

Ascolta questo articolo

La crisi del cinema che ha subito già un arresto consistente vede un brusco atterramento anche nelle piattaforme streaming, il colosso Netflix che in epoca pandemia è uno tra i pochi fruibili dagli utenti per intrattenere il pubblico subisce un calo consistente negli abbonamenti, nel primo trimestre ha perso il 25% con 200 000 persone in meno.

Che sia un segnale che il cinema non interessa più a nessuno era evidente, complice il fatto che il catalogo mostra vecchi film già triti e ritriti e le nuove serie tv mancano di mordente che possa interessare gli spettatori, al contrario di Disney plus che ha un catalogo con grandi successi Marvel e nuove proposte interessanti nonchè i classici Disney Pixar e Amazon Prime Video.

C’è una inversione di tendenza, lo spettatore più attento noterà che se non c’è un drastico cambiamento nei film con più creatività, nuovo brio e idee, anche le piattaforme streaming come il cinema in sala andranno a morire. Nel secondo trimestre Netflix rischia di perdere fino a due milioni di utenti se non cambia catalogo.

Non è bastato mettere sul catalogo film candidati agli Oscar come quello di Sorrentino, o il vincitore Il potere del cane, e Tick tick boom bisogna inventarsi qualcosa di più vivo, che attragga una vasta fetta di pubblico, cosa non da poco è il prezzo dell’abbonamento che non invoglia per quello che offre, da nove euro infatti si è passati a 15 euro e la condivisione dell’account.

Netflix in alcune aree del mondo sta cercando di evitare che molti condividano il proprio account con familiari e amici per non andare in perdita, in particolare Stati Uniti e Canada che è la maggior fetta di pubblico non si abbonano più, dedicato sia a giovani teenager con serie tv giovanili che persone più grandi interessate agli ultimi film candidati agli Oscar.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Martina Capit

Martina Capit - Devo dire che da amante del cinema, ultimamente pochi film mi hanno ispirato, penso più che altro si tratti di mancanza di idee, con tutto questo utilizzo di reboot, remake, live action, non ci sono serie tv particolarmente apprezzabili e le poche sono poco credibili, o di genere horror o fantascientifico; se non si apprezza il genere è normale perdere spettatori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!