Iscriviti

"Non è l’arena", Alberto Tarallo torna sull’AresGate: "Rosalinda manovrata da una setta". Lei reagisce

Alberto Tarallo torna sull'argomento "AresGate" e getta un'ombra pesante su Rosalinda Cannavò. Pronta arriva la replica dell'attrice: vediamo nello specifico cosa è accaduto.

Televisione
Pubblicato il 7 giugno 2021, alle ore 12:24

Mi piace
0
0
"Non è l’arena", Alberto Tarallo torna sull’AresGate: "Rosalinda manovrata da una setta". Lei reagisce

É stato l’argomento che più di tutti ha tenuto banco durante la prima parte della scorsa stagione televisiva. Quello che è stato soprannominato “AresGate” ha fatto discutere e non poco. Chiusi nella casa del “Grande Fratello Vip”, Massimiliano Morra e Rosalinda Cannavò (allora Adua Del Vesco) sganciarono la bomba.

I due attori parlarono di una ‘setta‘ che avrebbe investito loro e diversi personaggi del mondo dello spettacolo. Dalle loro parole si evinceva che l’orchestratore fosse il produttore Alberto Tarallo. Dopo un’argomentazione continua nelle varie trasmissioni, Mediaset pose il veto cancellando dal web persino tutti i filmati che parlavano della questione. In molti si schierarono da una parte e dall’altra, fantomatici “personaggi potenti” vennero citati, Tarallo si espose dicendo la sua e poi silenzio.

Adesso, a distanza di svariati mesi, Alberto Tarallo è tornato sull’argomento. Ospite di Massimo Giletti a “Non è l’arena“, ha a sua volta sganciato la bomba. A detta del produttore, dietro Rosalinda potrebbe esserci qualcuno, una “setta”. Tarallo ha parlato di una sporca storia, una storia di soldi. “Più che sospetti io ho delle certezze, con dei fatti veri. C’è qualcuno dietro. Questa è una sporca storia di soldi, una sporca storia, e forse dietro c’è una setta, ma non eravamo certamente noi“, queste le parole di Alberto.

Il produttore ha raccontato come Morra abbia poi ritrattato una volta uscito dalla casa, mentre non riesce a spiegarsi il motivo per cui la Cannavò non l’abbia fatto. Questa vicenda rimane un mistero ancora oggi, questioni poco chiare e irrisolte. La procura di Roma sta indagando sul suicidio di Teodosio Losito, compagno di Tarallo e personaggio chiave nella storia. I due attori nella casa del GF, menzionarono anche il gesto di Losito.

Oggi la procura intende capire se si è trattato appunto di un gesto estremo da parte di Teodosio oppure è stata “istigazione”. Nel mentre Rosalinda ha replicato alle parole di Tarallo. Prima che l’intervista andasse in onda, l’attrice ha postato su Instagram un suo scatto in primo piano, di quando vestiva i panni di Adua Del Vesco.

La Cannavò ha parlato di un periodo complesso della sua vita, un periodo che le ricorda quello che non deve più essere. Dopo le parole del produttore, in rete ha iniziato a circolare l’hasthag #iostoconrosalinda e l’attrice lo ha subito ricondiviso, ringraziando tutti per l’affetto mostratole. Nel mentre continua a godersi  la sua storia con Andrea Zenga, conosciuto nella casa del GF Vip.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonia Sarracino

Tonia Sarracino - Personalmente penso che questa storia sia ancora troppo complessa e misteriosa, pertanto trovo che sia giusto che ad occuparsene siano persone competenti come la procura di Roma. Probabilmente Tarallo con le sue parole ha gettato altra benzina sul fuoco, così come inevitabile era la replica della Cannavò. Insomma davvero una brutta storia, questa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!